Nuovi controlli sulla flessibilità delle ali a Spa

Nuovi controlli sulla flessibilità  delle ali a Spa

La Fia al prossimo gran premio del Belgio introdurrà nuovi controlli per verificare la flessibilità delle ali anteriori di alcune vetture, in particolar modo di Red Bull e Ferrari.

McLaren e Mercedes hanno inoltrato un reclamo alla federazione la quale ha effettivamente constatato che un certo livello di flessibilità esiste ma che al momento rimane all’interno del regolamento. Dal Belgio i test saranno più severi, l’articolo 3.17.8 del regolamento tecnico prevede che la Fia introduca ulteriori prove su qualsiasi parte del telaio che sembra essere, o sia sospettata, di movimento.

Le attuali verifiche impongono una pressione di 50 Kg sull’ala e tollerano una flessione di 10 millimetri, si prevede che la forza applicata alle parti sarà aumentata.

L’articolo 3.15 specifica che le parti sospese della vettura devono essere rigidamente fissate alla vettura e devono rimanere immobili. Quindi si aggiunge che: “..ogni costruzione progettata per colmare il divario tra la parte sospesa del veicolo ed il suolo è vietata in tutte le circostanze”.

Webber, vincitore della gara a Budapest ha commentato i reclami degli avversari: “Quando alle persone non piace quello che vedono sul cronometro devono giustificare in qualche modo la loro posizione. Non bisogna mai penalizzare le cose buone ed ingegnose che le persone riescono ad ottenere facendo un buon lavoro, ma a volte succede”.

Roberto Ferrari

Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

64 commenti
  1. Leonardo

    4 Agosto 2010 at 15:54

    se le ali resistono ai pesi previsti dal regolamento FIA sono regolari…inoltre lamentarsi,dovevano pensarci loro prima…anche perchè per stessa ammissinoe dei capi di woking loro non sono riusciti a capire come funziona..quindi avanti cosi e se la red bull vincerà il mondiale è perchè hanno avuto le idee migliori…esattamente quello che deve avvenire in f1..se si almentano vadano nei campionati monomarca

  2. Daniele

    4 Agosto 2010 at 16:12

    WOKING?
    La lamentela sulla correttezza o meno proveniva da Ross Brawn.

  3. _TheRealJB_86

    4 Agosto 2010 at 18:01

    Ma infatti…bravo Daniele!la Mclaren si è solo unita a Brawn!poi credo sia anche una ammissione di “professionalità” dire che x adesso non si riesce a capirne l’utilizzo,senza stare a fare proclami di successo in stile Ferrari o Montezemolo……!Ad inizio anno…con l’F-DUCT la storia era la medesima….però stranamente la Mclaren era x forza irregolare!!poi tutti a copiarlo….!se Red Bull(soprattutto) e Ferrari non hanno nulla da nascondere…non ci saranno problemi e tanti complimenti!

  4. Leonardo

    4 Agosto 2010 at 21:53

    ma infatti non ci sono problemi…è 3 gare che controllano le ali e puntualmente vengono definite regolari,i problemi li hanno alla Mclaren(loro sono stati i primi a spargere la voce,poi il fatto che la protesta ufficiale l’abbia inoltrata la Mercedes poco importa)

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati