Niki Lauda deciso: “Abu Dhabi ha mostrato il vero campione”

L'austriaco: "Lewis Hamilton comportandosi in questa maniera ha messo Nico su un piedistallo"

Niki Lauda deciso: “Abu Dhabi ha mostrato il vero campione”

Secondo Niki Lauda “Abu Dhabi ha mostrato il vero campione” di quest’anno: è questo il pensiero del presidente non esecutivo del team Mercedes dopo la fine della stagione. L’austriaco, infatti, ha confermato come il Gran Premio di Yas Marina sia stata la prova in sé che Nico Rosberg abbia meritato il campionato del mondo più dell’inglese.

Secondo Niki Lauda il comportamento di Lewis Hamilton non ha fatto altro che mettere ancor di più Rosberg in ottima luce: “Se fosse scappato e avesse lasciato molto margine tra sé e Nico avrebbe spinto tutti a dire e pensare ‘Ecco, questo era il vero campione del mondo’. Ma comportandosi in questa maniera ha messo Nico su un piedistallo tanto alto come se avesse vinto lui la gara”, ha continuato, mostrando la sua forte posizione sulla questione.

Ad Auto Motor und Sport, inoltre, Lauda ha continuato a sostenere Rosberg elogiando la sua stagione: “Nico ha difeso follemente sotto pressione. L’abbiamo rassicurato anche nei confronti di Vettel, lui poteva passare, perché il terzo posto sarebbe stato sufficiente”, ha spiegato. “Ma Nico ha deciso di combattere”, ha concluso.

Fabiola Granier

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

8 commenti
  1. cpJack

    1 Dicembre 2016 at 12:03

    grande Nico , complimenti da un ferrarista 😀

  2. Phoenycs

    1 Dicembre 2016 at 12:59

    Gran brutta cosa l’arteriosclerosi! Comincio a pensare che Verstappen aveva ragione quando disse che al vecchio Niki servirebbe uno psichiatra! Ma vergognati rimbambito che non sei altro!!!

    • Daytona

      1 Dicembre 2016 at 13:18

      E a cosa dedurresti la tua “illuminata” diagnosi di demenza di Lauda?
      Forse dal fatto che ha detto la verità??

    • voicelap

      1 Dicembre 2016 at 16:02

      Beh dai, adesso almeno abbiam trovato quello che deve andare dallo psicanalista con Verstappen…e non e’ di certo Lauda 🙂

  3. dany5sv

    1 Dicembre 2016 at 14:11

    Ma lauda non e’ austriaco?

  4. loupin73

    1 Dicembre 2016 at 14:56

    Phoenycs, fatti vedere da uno bravo!

  5. voicelap

    1 Dicembre 2016 at 16:07

    Come ho gia commentato ad altri articoli, mi viene in mente il parallelo con la gara motoGp di Valencia 2013, dove a Marquez bastava arrivare dietro a Lorenzo mentre a Lorenzo serviva qualcuno che si mettesse di mezzo. Di fatto, pur se su moto diverse, erano gli unici due in grado di giocarsi la vittoria quell’anno in quella gara. Lorenzo provo’ per qualche giro a rallentare il ritmo ma poi resosi conto che gli altri piloti non potevano (o volevano) intrommetersi si e’ involato in una vittoria solitaria. Ecco, quello e’ l’atteggiamento di un campione.
    PS: vi prego di evitare commenti nel caso su altre annate della MotoGp e/o comportamenti successivi dei piloti in questione. Stiam parlando del 2013 e gli anni successivi dovevano ancora arrivare

  6. iceman82

    2 Dicembre 2016 at 15:31

    Musica per le mie orecchie: la mia stima verso l’uomo e il pilota Lauda è immensa.
    Ha ragione.
    Lewis ha giocato tutte le sue (sporche) carte, un po’ come fece Alonso in Mclaren nel 2007. Forse anche peggio, visto che avrebbe meritato delle sanzioni che non ha mai avuto (al contrario di Nico).
    Rosberg è stato freddo, e non è facile: il mondiale più difficile è sempre il primo.
    Grande Nico!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati