Mercedes, Wolff: “Nessun giochetto, Rosberg ha sbagliato per la troppa pressione”

La Mercedes smentisce di aver pilotato la vittoria a Monza

Mercedes, Wolff: “Nessun giochetto, Rosberg ha sbagliato per la troppa pressione”

I dubbi hanno iniziato a sorgere fin dal giorno successivo. Il doppio errore di Nico Rosberg a Monza, che gli è valso la vittoria, è stato studiato a tavolino? Un legittimo sospetto che allunga i sospetti sul Gran Premio d’Italia. Il pilota tedesco ha voluto minimizzare il fattaccio semplicemente dichiarando di aver commesso un errore, eppure potrebbe nascondersi molto di più. I primi che hanno tirato in ballo l’ipotesi sono i colleghi de La Gazzetta dello Sport, che lunedì sono usciti in edicola col titolone, Nico, non l’avrai fatto apposta? Difficile, ma possibile. Una mossa utile per ristabilire un minimo di ordine e ritrovare un briciolo di armonia in casa Mercedes dopo i fattacci di Spa, un escamotage per pareggiare i conti con lo sgarro mosso da Rosberg a Hamilton proprio in occasione del Gran Premio del Belgio.

A smentire le voci che vedrebbero al Mercedes, accusata di aver pilotato la vittoria a Monza di Hamilton, arriva anche Toto Wolff, boss del team di Stoccarda che imputa la colpa di quanto avvenuto al pilota tedesco: “Nico ha sbagliato perché era troppo sotto pressione. Nonostante la partenza sbagliata, Hamilton si è fatto sotto fin dai primi istanti rendendosi pericoloso“.

A prendere la parola sul fatto sono stati anche Bernd Maylander e Daniel Ricciardo tanto da arrivare a insinuare che il doppio errore in frenata alla Prima Variante sia stato effettuato per favorire il sorpasso di Hamilton che stava recuperando lo svantaggio dal compagno di box. A voler mettere la parola fine su quanto andato in scena a Monza sono arrivate le smentite che però, non hanno fatto diminuire i dubbi. Se Bernd Maylander, il pilota della Safety Car, ha sottolineato come, nonostante quella sia una delle staccate più difficili del campionato, sia complicato commettere due errori nello stesso punto, Daniel Ricciardo, unico pilota che nel 2014 ha saputo infrangere il dominio della Mercedes, gli ha fatto eco: “Interessante il fatto che sia successo due volte, una volta può succedere, ma due inizia a far pensare“, ha sottolineato il pilota della Red Bull.

Eleonora Ottonello

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

14 commenti
  1. maxxi60

    11 Settembre 2014 at 11:10

    Se cosi , la prtossima volta sotto il podio dovra essere fischiato Hamilton.

    • Francesco

      11 Settembre 2014 at 12:12

      perché. scusa?

    • Francesco

      11 Settembre 2014 at 16:24

      Lewis era un mastino a Monza… errore o no, se lo sarebbe comunque mangiato il tedeschino nico recchia rosberg, non cambiava nulla!!!

  2. Gib-Ferrari

    11 Settembre 2014 at 12:31

    Secondo me lo ha fatto apposta…punto.
    In settimana ne hanno parlato, si sono chiariti e hanno stabilito che doveva essere Hamilton quello che doveva arrivare davanti, cosa che a Nico non è costata più di tanto visto il +25 punti che ha avuto nella gara precedente, averne persi “solo” 7 per farsi scusare mi sembra sia stato proprio un buon affare.

    • ASOT

      11 Settembre 2014 at 19:07

      Il livello intellettuale di voi complottisti é sempre li…. ora non solo inventate complotti ma anche realtà parallele: Rosberg ha preso 18 punti la penultima gara (SPA).

      maccheronia docet XD

      • Kaiser88

        11 Settembre 2014 at 21:08

        Intelligentone, vedi che è molto più “complottista” pensare ad un errore volontario a Montecarlo. No, eh? Lì l’ha fatto sicuramente di proposito, qui no. Pfiuuu… Taci, bestia.

      • Kaiser88

        11 Settembre 2014 at 21:26

        Anche supporre un deliberato tentativo di rovinare la gara di Lewis mediante il proprio alettone anteriore è una realtà degna di uno sciachimicaro. Non dare del cornuto all’asino, mucca svizzera che non sei altro.

      • ASOT

        12 Settembre 2014 at 01:37

        Oh il raccogli aspargi maccheronico (che per autoironia si firma “Kaiser”) non ha avuto il suo complotto quotidiano oggi XD

        Oggi speravano in molti di vederti raccontare che Schumacher con la Mercedes non vinceva per colpa di Paolo Maldini in combutta con gli alieni XD

        Torna sul tuo cannolo che il cannolo metaforico lo ha avuto in ogni posto XD

      • Kaiser88

        12 Settembre 2014 at 12:42

        Ha parlato quello che pensa che Alonso e Hamilton non vincono perché “Fottel” ha la macchina truccata, “Rikkionen” non sa sviluppare e “Rosberg” fa le “mafiate”. Quando ne avrai avuto abbastanza delle figuracce fatte dai tuoi pilotucoli potrai sempre consolarti andando a mungere qualche vacca nell’est del tuo Paese. Se tutti gli svizzeri fossero come te mi passerebbe davvero la voglia di emigrare nella tua nazione… Ja, ja, misslungene Abtreibung/sagte die…

      • Kaiser88

        12 Settembre 2014 at 12:49

        L’unico complottista è il tuo pilota frignone che a Spa disse l’assurdità “ho perso la pole per un problema ai freni”, che a Hockenheim si schiantò “per un problema ai freni, ahahah!”, che a Monza ha fatto una partenza schifosa “per un problema alla frizione, ahahah!” ecc. E’ tecnicamente il più forte, ma non è un vincente. Stava rischiando di perdere il mondiale da Massa, DOPO AVERLO PERSO DA RIKKIONEN! S.C.E.M.O!

      • Doesntmatter72

        12 Settembre 2014 at 15:40

        Kaiser88

        L’errore a Monaco potrebbe essere stato fatto apposta da Rosberg, per il semplice motivo che ne ha tratto vantaggio proprio il pilota tedesco…mentre in questo caso (in condizioni normali) sembrerebbe ovvio che non sia fatto apposta.

        Detto ciò mi sembra strano che Nico abbia sbagliato due volte nello stesso punto nei primi giri e poi nulla più. Se fosse stata distrazione sarebbe stata fatta una volta di troppo (una volta può capitare ma due….) , se invece fosse stato un problema ai freni, non si capisce come mai dopo aver perso la posizione, tale fantomatico problema non si sia più rivelato.
        Inoltre, cosa ancor più strana, è che Nico ha lasciato in pochissimi giri 3/4 secondi a Lewis, per poi tornare a girare sui tempi dell’inglese.

        Questi motivi mi spingono a pensare che sia stato un errore “pilotato” dai box…

      • Doesntmatter72

        12 Settembre 2014 at 15:42

        Kaiser88

        Ps i problemi ai freni in Germania erano evidenti, la tua ottusità nel giudicare Hamilton è tanto imbarazzante, quanto stupidi alcuni dei tuoi commenti.

        Scusa i toni, ma sei esagerato.

  3. Francesco

    11 Settembre 2014 at 16:26

    …oltretutto, così facendo, non è nemmeno stato costretto a farsi sorpassare da Lewis e quindi ha pure salvato i cavoli, oltre alla capra /la faccia!!!)…

  4. Controaltare

    12 Settembre 2014 at 13:54

    I sospetti in proposito sono davvero tanti…
    Tutti pensavano che Rosberg dopo la brillante partenza se ne sarebbe andato via facilmente a vincere…
    Invece è rimasto a tiro di Lewis e quando è stato superato non ha cercato di restargli in scia, ha mollato subito…
    Dopo la corsa non mi sembrava neanche tanto arrabbiato con se’ stesso per l’errore commesso, due errori così clamorosi avrebbero dovuto farlo infuriare…
    Certo il danno procurato a Lewis a Spa è stato superiore al risarcimento che gli è stato dato a Monza…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Amarcord

Storia della Safety Car

In Formula Uno oggi siamo abituati a vedere entrare una Mercedes argento con lampeggianti posti sopra il tetto qualora accadano