Max Verstappen: “Sono molto contento della mia stagione”

Il pilota Red Bull chiude il 2016 al quinto posto in classifica generale

Max Verstappen: “Sono molto contento della mia stagione”

Quarto posto per Max Verstappen a conclusione dell’ultima gara del Mondiale F1 2016. Il pilota della Red Bull chiude così una brillante stagione al quinto posto in classifica generale, alle spalle di Sebastian Vettel, che oggi in pista non si è risparmiato. Ecco le dichiarazioni del giovane pilota olandese a fine giornata.

“Sono molto contento del risultato di oggi e di come è andata la gara. Dopo essere finito in coda al gruppo alla curva 1 ho dovuto lottare per risalire e sono felice di come ce l’abbiamo fatta. Sapevo che sarei stato attaccato da chi aveva effettuato due soste e non penso che avrei potuto tenere dietro Vettel fino alla fine. Quando finisci comunque davanti a piloti che si sono fermati una volta in più rispetto a te devi essere comunque contento, specialmente perché abbiamo tagliato il traguardo vicinissimi alla prima posizione. Alla partenza è stato un piccolo contatto a farmi girare, un normale incidente di gara. Penso che Lewis abbia cercato di farci avanzare e probabilmente avrei fatto lo stesso: devi provare queste cose per vincere un campionato. E’ molto bello finire la stagione al quinto posto in classifica generale e avere portato a casa degli ottimi risultati. E’ stata una stagione speciale per me e non vedo l’ora arrivi il 2017, sperando di fare ancora meglio”.

Max Verstappen: “Sono molto contento della mia stagione”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Interviste

Lascia un commento

8 commenti
  1. Magu

    27 novembre 2016 at 21:32

    Anche oggi ha guidato alla grande….BRAVO

  2. dany5sv

    27 novembre 2016 at 21:52

    Vedi caro max come ti ha passato facile vettel con gomme nuove? Piu o meno come hai fatto tu in brasile, quando qualcuno ha detto che avevi fatto una gara alla senna. Non hai nulla di senna perche lui quei sorpassi li faceva a parita’ di gomme. Ma probabilmente chi dice che sei come senna o non si ricorda come correva o non l’ ha mai visto correre perche troppo giovane o semplicemente capisce ben poco di formula uno.

  3. Daytona

    27 novembre 2016 at 21:57

    Voglio proprio vedere che voto gli verrà dato nelle pagelle..
    Errore al via,rimesso in gara con una strategia che per Ricciardo non hanno nemmeno preso in considerazione, sverniciato alla grande da Rosberg,che ha risposto hiato il mondiale a dell’area con lui,fulminato da Vettel che aveva si il vantaggio delle gomme,ma lo ha lasciato lì come se fosse stato fermo.
    Sicuramente gli daranno un 10…

  4. Daytona

    27 novembre 2016 at 21:58

    Maledetto correttore!!!
    “Rischiato il mondiale”..

  5. Daytona

    27 novembre 2016 at 22:00

    ..a duellare con lui..

  6. piciacia

    28 novembre 2016 at 10:39

    comunque non voglio sminuire la bravura di Verstappen, pero nessuno può obiettare che ha avuto la fortuna piu sfacciata che tutti i piloti sognano, ovvero ha cambiato macchina esattamente nel momento in cui la Redbul è cresciuta di 1 secondo netto. Se fosse rimasto Kvyat non dico che avrebbe ottenuto gli stessi identici risultati ma sono sicuro che sarebbe arrivato anche lui la davanti con gli altri. In Cina ad esempio Kvyat era arrivato terzo nonostante non fosse al livello della redbul di adesso..

  7. Magu

    28 novembre 2016 at 11:57

    I sorpassi fatti da Verstappen in Brasile a Raikkonen alla ripartenza dopo la s.c. e su Rosberg (all’esterno) dopo la seconda s.c. li ha fatti a parità di gomme ed era l’unico che riusciva a tenere il passo di Hamilton..la rimonta dopo l’ultimo pit. l’ha fatta con gomme nuove e allora? Perché gli altri piloti non le hanno cambiate? e cmq da casa sembra semplice guidare una F1 su pista inondare con i problemi di visibilità e altro…sminuire solo per antipatia lo trovo patetico…a proposito LUI UNA GARA L’HA VINTA…..

  8. Underdog

    28 novembre 2016 at 22:19

    Se vogliamo essere obbiettivi oggi Verstappen ha fatto una pessima gara..
    Perché con il passo che aveva se fosse partito bene senza commettere quell’errore da principiante poteva anche vincere la gara.
    Solo che “stranamente” la Red Bull fa ottime strategie con Verstappen e pessime con Ricciardo.
    Le red Bull potevano lottare per vincere.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Mercato

F1 | Raikkonen: ritorno alla Sauber?

Secondo quotidiano svizzero, il finlandese potrebbe ritornare nella scuderia italo-elvetica dopo 17 anni
Si fanno sempre più insistenti le voci sulla probabile partenza di Kimi Raikkonen da Maranello a fine stagione.