Marussia delusa ma qualche segnale positivo c’è

Jules Bianchi ha chiuso 18esimo il GP del Belgio, Max Chilton, invece, 19esimo

Marussia delusa ma qualche segnale positivo c’è

18esima posizione e tante difficoltà per Jules Bianchi e la sua Marussia al termine del GP del Belgio. Lo stesso pilota si è trovato ad ammetterlo nel dopo gara.

“E’ stata una gara dura oggi, resa più difficile dal fatto che ho avuto un problema con la radio dall’inizio. Il nostro passo non era buono come ci aspettavamo, e questo è stato un peccato”, ha esordito Bianchi.

“Anche se sapevamo che sarebbe stato difficile confermare le posizioni in griglia se non avesse piovuto, eravamo alla ricerca di qualcosa di più dopo il buon risultato di ieri – ha proseguito -. Non è andata così, ma la vettura presenta comunque qualche miglioramento e stiamo mantenendo la posizione in campionato, così cercheremo di proseguire su questa strada in vista di Monza”.

Bianchi aveva chiuso le qualifiche a Spa 15esimo, mentre il suo compagno di team Max Chilton 16esimo. Quest’ultimo, invece, ha terminato la gara in 19esima posizione e non nasconde la propria delusione: “Vista la minaccia di pioggia avevamo pensato a varie strategie e avevamo organizzato ogni possibilità per ottenere qualche risultato migliore. Siamo delusi dalla gara, ma speranzosi in vista di Monza per i segnali ottenuti nel weekend”.

Lorenza Teti

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati