Mallya: “Mi auguro che Ecclestone capisca l’importanza dell’India”

Cancellata dal calendario 2014 il Circus dovrebbe tornarci l'anno successivo

Mallya: “Mi auguro che Ecclestone capisca l’importanza dell’India”

Vijay Mallya non ha dubbi sul brillante futuro del Gp dell’India nonostante il supremo della F1 Ecclestone abbia già deciso di cancellarlo dal calendario nel 2014.

“Abbiamo costruito un circuito fantastico cercando di esaudire i desideri di centinaia di giovani indiani in proiezione lungo termine – ha dichiarato il boss Force India ad Autosport – Saltare un anno è deludente ed è certamente opinabile la scelta di estromettere proprio la gara in un Paese così importante. La mia speranza è che nel 2015 si possa tornare e che Bernie sia intelligente abbastanza da capire le enormi potenzialità presenti evitando di pensare all’immediato. Personalmente sono orgoglioso di aver contribuito a creare un avvenimento simile e so che i promoter hanno raggiunto un accordo, dunque sono fiducioso”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti
  1. principesco88

    30 agosto 2013 at 12:40

    Circuito fantastico “ma de che”? un tilkodromo orribile, polveroso con sabbia sulla pista e spalti mezzi vuoti senza contare che i team devono pagare tantissime tasse aggiuntive solo per entrare nel paese…

  2. GOGOOO

    30 agosto 2013 at 16:35

    Sinceramente non mi dispiace affatto come pista, spero ritorni!

    • Chau (tifoso Kimi, Hülkenberg e Mercedes)

      30 agosto 2013 at 19:24

      Oltre al fatto che anche secondo me é uno dei migliori Tilkodromi, se non il migliore, se non tornasse dal 2015 sarebbe un vero e proprio insulto verso le famiglie povere alle quali quelle terre sono state espropriate, va bene che a differenza della Corea c’é la SBK, forse la MotoGP, piú varie altre categorie, ma almeno utilizzatelo per la F1 che é quella che attira piú pubblico…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati