Maldonado: “Suzuka anche meglio di Spa”

La Lotus spera di rifarsi dopo la delusione di Singapore

Maldonado: “Suzuka anche meglio di Spa”

Tornata scornata da Singapore con un ritiro e un terz’ultimo posto la Lotus spera di ottenere un risultato migliore nella più favorevole Suzuka, pista che come noto privilegia il propulsore e dunque l’ideale per il potente Mercedes.

“Non esiste curva di Suzuka che non sia una sfida, anche per questo quando hai terminato il giro ti senti davvero orgoglioso se sei riuscito a tirare fuori il massimo da te e dall’auto – ha affermato Romain Grosjean – Il primo settore è incredibile, ma pure il resto del tracciato non concede margine d’errore. Stressando abbastanza il telaio dovrebbe essere adatto alla E23. Di zone di sorpasso non ce ne sono molte. Bisogna approfittarne al cambio di direzione iniziale, alla chicane oppure alla 130R e al tornantino. Per quanto riguarda i tifosi sono unici. Appassionati e preparati. Alla domenica restano sulle tribune finché non ce ne andiamo”.

“Come pista si avvicina a Spa e forse in alcuni tratti e anche più bella. La sezione principale è fantastica con la salita e la combinazione destra-sinistra-destra-sinistra. E’ veloce e per affrontarla al meglio bisogna avere un’auto flessibile – ha spiegato Pastor Maldonado – L’attenzione deve essere sempre elevata visto che le vie di fuga sono strette”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati