Lotus, Boullier: “Non siamo sorpresi dalle difficoltà che abbiamo incontrato a Sepang”

Il team Principal della Lotus analizza la gara di Raikkonen e Grosjean in Malesia

Lotus, Boullier: “Non siamo sorpresi dalle difficoltà che abbiamo incontrato a Sepang”

Il boss della Lotus, Eric Boullier, dice di non essere sorpreso dalla altalenante forma della sua squadra nelle prime due gare della stagione.

Dopo che Kimi Raikkonen ha vinto la gara inaugurale della stagione in Australia, il finlandese e il suo compagno di squadra Romain Grosjean hanno sofferto nel Gran Premio della Malesia finendo a più di mezzo minuto dal vincitore della gara Sebastian Vettel.

Boullier calcola che le variazioni di forma sono ciò che la squadra si aspettava per la stagione, soprattutto a causa delle difficoltà causate dalle gomme Pirelli 2013.

“Si tratta di una previsione che abbiamo fatto dopo i test invernali,” ha detto Boullier.

“Penso che ci si potrà aspettare, soprattutto a causa della situazione di gestione degli pneumatici, un vincitore diverso di volta in volta.”

“Ma si può dire che siamo sicuramente tra le prime quattro. Ferrari, McLaren, Red Bull e ci siamo noi molto, molto vicini.”

Boullier ritiene che le difficoltà avute da Raikkonen e Grosjean di mancanza di velocità della macchina sul bagnato sono stati i fattori principali dietro la incapacità di finire sul podio a Sepang.

“Prima abbiamo avuto una qualifica bagnata e poi non abbiamo fatto la migliore partenza”, ha detto.

“Dopo di che, abbiamo perso molto nella prima parte di gara rispetto ai leader, soprattutto Mercedes.”

“Se si confronta quindi il ritmo di gara dopo, non era male, eravamo li’.”

Boullier ammette, tuttavia, che forse Lotus abbia avuto un vantaggio in Australia perchè la maggior parte delle squadre rivali non sono riuscite ad ottenere il giusto set-up.

“A Melbourne abbiamo avuto chiaramente un vantaggio, perché ancora una volta alcune circostanze durante le prove di qualificazione e il venerdì non hanno aiutato alcune squadre ad ottenere il loro giusto set-up”, ha detto.

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati