La Ferrari punta ancora sulla stagione 2010

La Ferrari punta ancora sulla stagione 2010

Nonostante l’opaca prestazione fornita in Turchia, la Ferrari non pensa ancora di mettere da parte i lavori di sviluppo della macchina di questa stagione.
Durante le qualifiche di Istanbul, Fernando Alonso non è riuscito ad arrivare in Q3, mentre Felipe Massa si è qualificato ottavo, alle spalle di Red Bull, McLaren, Mercedes e della Renault di Robert Kubica.

Per il Gran Premio del Canada in programma tra dieci giorni, la Ferrari porterà un nuovo pacchetto aerodinamico con meno carico, mentre a fine mese a Valencia la Scuderia farà esordire una vettura completamente aggiornata.

Stando alle informazioni del quotidiano spagnolo AS, la scuderia di Maranello porterà a Valencia una macchina con un nuovo profilo posteriore e un nuovo sistema di scarico.

Il direttore sportivo della Ferrari Stefano Domenicali ha negato che il team intenda mollare la stagione 2010 nel caso in cui i nuovi aggiornamenti non dovessero sortire gli effetti desiderati.

“Non smetteremo di sviluppare questa macchina,” ha detto.

Anche se la stampa italiana parla di “disastro” e di “crisi,” Alonso è a solamente a 14 punti dal leader del campionato Mark Webber.

Domenicali ha insistito: “Continueremo a lavorare sulla F10 fino alla fine della stagione.”

Al sito lne.es lui ha detto: “Il campionato è ancora aperto e abbiamo visto che tutto può accadere nelle gare. Non molleremo.”

Alonso è d’accordo e crede che la Ferrari possa ancora lottare per il mondiale, anche se poi ha detto che probabilmente gli aggiornamenti portati a Valencia non saranno sufficienti a colmare il gap dalle prime in classifica.

“Sappiamo che Red Bull e McLaren sono molto davanti e non possiamo sapere se gli aggiornamenti basteranno. Dobbiamo lavorare duro,” ha affermato.

Al La Razon lo spagnolo ha detto: “Non sappiamo ancora quanto ci vorrà, ma la verità è che siamo a 8 decimi dalle Red Bull e a 6 o 7 decimi dalle McLaren, e questi sviluppi non ci porteranno tutti questi decimi.”

Andre’ Cotta

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

9 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati