Kimi Raikkonen: "A Monza obiettivo centrato"

Kimi Raikkonen: "A Monza obiettivo centrato"

Prima di arrivare al Gran premio d’Italia avevo detto che il podio era il nostro obiettivo e che, per conquistarlo, avremmo dovuto fare tutto alla perfezione. La mia previsione si e' rivelata corretta: abbiamo tirato fuori il potenziale dalla macchina e ce l’abbiamo fatta. Le qualifiche sono andate molto bene. La F60 era ben bilanciata e il KERS ci ha dato un grande aiuto: e' stato uno dei miei migliori giri in Q3 in questa stagione ed ero molto contento. Essere terzi in griglia era importante per fare un buon risultato. Sapevamo che tanti avrebbero scelto di fare una sola sosta: su questa pista la differenza fra le due strategie e' minima e chi non poteva disporre del KERS aveva nel pit-stop unico un’opzione molto valida.

Alla partenza il mio scatto e' stato molto buono ma poiché Hamilton non ha fatto altrettanto ho dovuto alzare il piede dall’acceleratore e spostarmi a sinistra con le due ruote sull’erba. Sono comunque riuscito a superare Sutil e questo e' stato il fattore decisivo che mi ha permesso di lottare per il podio. Non abbiamo commesso errori per tutta la corsa: il terzo posto e' arrivato per un colpo di fortuna ma, alla fin fine, e' il risultato che conta. E’ stato un weekend perfetto perché non avremmo potuto fare di meglio.

Sono molto felice di questo nuovo podio, soprattutto perché l’abbiamo conquistato davanti ai nostri sostenitori. Monza e' grande perché ci sono sempre tantissimi tifosi della Ferrari: quando si vedono tutte le bandiere del Cavallino Rampante sventolare sulle tribune allora si capisce quanta passione c’e' in questi appassionati. Per me e' stata una bella emozione.

Le Brawn sembrano aver ripreso un po’ di margine nella lotta per il titolo: la situazione della Red Bull si e' fatta molto complicata, sicuramente Webber e Vettel non molleranno ma avranno bisogno di qualche problema per le due Brawn se vorranno avere speranze di rimonta. Il mio obiettivo e' quello di aiutare la squadra a mantenere il terzo posto nella classifica Costruttori e cercare di raccogliere quanti piu' punti possibile.

La prossima tappa e' a Singapore, dove l’anno scorso non terminai la gara pero' e' un posto che mi piace. Dovremo fare come a Monza: cercare di massimizzare la prestazione della F60 e provare a salire sul podio per la quinta volta consecutiva. Piu' andiamo avanti nel campionato e piu' diventa difficile perché altri continuano a portare nuovi sviluppi in macchina mentre noi non avremo nessuna novita'.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati