Il sedile di Maldonado in pericolo?

I soldi della PDVSA potrebbero non garantirgli la permanenza in Lotus

Il sedile di Maldonado in pericolo?

La presenza del diversamente valigiato Maldonado in Lotus da un paio di stagioni a questa parte ha contribuito a cancellare buona parte del debito della scuderia passato dai 64 milioni di sterline del 2013 ai 6 dichiarati a fine 2014.

Ciò nonostante per il venezuelano, costantemente in mezzo ai guai, il “soggiorno” a Enstone potrebbe essere agli sgoccioli.

“La PDVSA è forse uno degli sponsor più importanti della F1 e rappresenta una parte fondamentale del nostro budget, tuttavia nessun pilota può sentirsi sicuro a prescindere dalle prestazioni, dunque Pastor nelle gare a venire dovrà dimostrare di valere – ha affermato il direttore generale Matthew Carter ad Autosport – Noi sappiamo che è veloce e che sa quel che fa visto il feeback al simulatore e a livello tecnico, probabilmente l’ansia di fare bella figura lo porta a sbagliare. Anche Grosjean ha avuto lo stesso problema l’anno scorso. A volte è stato sfortunato, come in Cina, comunque deve migliorare, a partire dalle qualifiche che non sono il suo forte. Ora i mezzi per riuscirci ce li ha”.

Dal canto suo da Barcellona il 30enne di Maracay si difende: “Ho molta pressione addosso come è normale che sia in questo sport, però per ogni incidente, anche se innescato da altri, viene data la colpa a me”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. superfast

    8 Maggio 2015 at 10:45

    Il buon Pastor è un pò “out of touch” pensando che sono sempre tutti contro di lui. Il ragazzo sarà veloce però, troppo spesso, con poca testa.

    • and.90

      8 Maggio 2015 at 15:30

      Hai ragione, eppure io credo che questo pilota abbia più talento di quello che sta mostrando al momento.
      Magari è solo questione di “aggiustare il tiro”. Molti grandi campioni prima di divenire tali son passati per la fase in cui erano dei guai ambulanti.
      Io voglio concedergli fiducia

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati