Honda, Arai: “Le difficoltà dell’ultimo campionato ci aiuteranno in futuro”

"Entrare un anno dopo non sarebbe servito a niente"

Honda, Arai: “Le difficoltà dell’ultimo campionato ci aiuteranno in futuro”

Nonostante le enormi difficoltà affrontate durante l’ultima stagione con Fernando Alonso e Jenson Button, Yasuhisa Arai, responsabile di pista della Honda, ha spiegato che i problemi alla prima evoluzione della power unit nipponica aiuteranno i tecnici della Casa di Sakura a migliorare già per il prossimo campionato.

In un’intervista rilasciate alle colonne di Sky Sports, infatti, Arai ha sottolineato che i tecnici della Casa giapponese sanno già dove intervenire per quanto riguarda il 2016 e che la nuova power unit non è presenterà gli stessi problemi della versione 2015. Su domanda diretta dei giornalisti, inoltre, il manager nipponico ha precisato che entrare in Formula Uno con un anno di ritardo non avrebbe aiutato gli ingegneri nello sviluppo, bensì ci sarebbe solo stato un rallentamento dei lavori per quanto riguarda lo sviluppo in pista della prima unità di base scesa in pista durante la scorsa stagione.

Ecco le parole di Arai: “Non ci aspettavamo problemi di questo genere e in generale avevo idee molto più ottimistiche sul 2015, ma tutti quanti in Mclaren sapevamo che non sarebbe stata una stagione semplice. Tutte le idee ottimistiche sono state spazzate via dopo il primo test in pista a novembre e già durante i test di Jerez avevamo capito che non sarebbe stata una stagione ricca di risultati. La nostra elettronica non funzionava a dovere e avevamo seri problemi di comunicazione tra le varie componenti della power unit, fattore che ci ha rallentato lo sviluppo in maniera esponenziale. Durante la stagione, inoltre, sono saltati fuori altri problemi”.

“E’ stata una stagione di test che ci è servita a capire dove intervenire e che cambiamenti apportare per sviluppare tutta la potenza disponibile nella nostra power unit. Proprio per questo penso che entrare con un anno di anticipo sia stata la scelta giusta. Non è stato un campionato semplice, ma penso che tutti i problemi del 2015 ci serviranno in futuro” ha concluso.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati