Hamilton: “Red Bull imbattibili”

Hamilton: “Red Bull imbattibili”

Lewis Hamilton è parso rassegnato al termine delle qualifiche del GP Spagna. L’inglese ha ottenuto la terza posizione in griglia alle spalle delle due Red Bull di Mark Webber e Sebastian Vettel ma ha accusato un distacco di quasi un secondo.

“Il vecchio circuito c’è ancora, potrei usare le vecchie curve per raggiungerli e superarli, altrimeni no!” ha risposto a chi gli ha chiesto delle chances di superare le Red Bull.

“Hanno fatto doppietta in qualifica, con un secondo di vantaggio. Ma continueremo a spingere, preservando le gomme. Siamo stati piu’ vicini nelle scorse gare. Penso che saremo piu’ vicini in gara, vedremo di quanto”.

“La F1 è la categoria regina, non c’è nulla di facile. Hanno semplicemente lavorato meglio. Siamo il secondo team, non possiamo lamentarci troppo. Spero che ad un certo punto avremo un significativo miglioramento sulla vettura in modo da poter correre in modo adeguato contro questi ragazzi” ha aggiunto Hamilton che ha minimizzato lo svantaggio di partire con un treno di gomme presumibilmente danneggiato da un bloccaggio: “Posso partire con queste gomme poi possiamo ribilanciare il volante quindi non dovrebbe essere un problema”.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

26 commenti
  1. D-Lord

    22 Maggio 2011 at 09:05

    @yuki: buffone dallo al tuo beniamino che con la dichiarazione di pole l’ha fatta lui, se Hamilton è il campione indiscusso e superiore a chiunque altro che lo dimostri con la Mclaren, i mezzi li ha non sta correndo con la HRT, se passasse sempre da un team all’altro si dimostrerebbe solo un perdente!

    @Ely: il 2008 non l’hai proprio guardato

    @Federico Barone: intendevo che stanno per vietare l’ala soffiata, immagino che il team che ci rimetterà di più sarà la Red Bull. Per la vettura singola non sono d’accordo, ordini di scuderia non ce ne potrebbero essere ma ci sarebbero anche 13 vetture in griglia, inoltre anche le seconde guide hanno movimentato le gare negli anni, vedesi Massa 2008 e Webber 2010, ti immagini un 2010 senza Webber? sarebbe stato un anno molto noioso 😉

  2. Federico Barone

    22 Maggio 2011 at 09:14

    D-Lord, io immagino naturalmente un campionato con 24-26 teams (e vetture)… credo che sia possibile, se si vuole.

  3. Federico Barone

    22 Maggio 2011 at 09:25

    Aggiungo: e senza teams satellite (Ferrari A e Ferrari B, per esempio)…

  4. Toleman

    22 Maggio 2011 at 10:08

    Il KERS del super-mostro del mondiale che non funziona è troppo strano…

    Ho il dubbio che in RB usino l’energia dedicata al KERS per qualche diavoleria di assetto variabile (tipo sospensioni attive), che potrebbe giustificare il musetto che in gara si abbassa troppo.

    Le RB hanno una specie di tirante sotto la scocca, nella parte anteriore…

  5. MC-Nicky69

    22 Maggio 2011 at 10:51

    Red Bull veramente su un altro pianeta qui a Barcellona il distacco che hanno rifilato alle mclaren è di un secondo in gara faranno il vuoto!
    Non ce speranza di combattere per la vittoria oggi!

  6. D-Lord

    22 Maggio 2011 at 11:36

    Vettel potrebbe sempre piantarsi contro Webber per sorpassarlo, non è detta l’ultima parola XD

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati