Hamilton: “Non mi lamento del terzo posto in Malesia”

Ancora terzo l'inglese dopo la pole

Hamilton: “Non mi lamento del terzo posto in Malesia”

Lewis Hamilton si è detto soddisfatto del suo terzo posto, il secondo consecutivo, dopo essere scattato dalla pole al GP Malesia. Il pilota della McLaren non è stato in grado di lottare per la vittoria con Fernando Alonso e Sergio Perez ma è contento di essere salito di nuovo sul podio.

“Non mi lamento. Penso che la vettura sia stata competitiva in tutto il weekend e il team abbia fatto un ottimo lavoro portandomi di nuovo sul podio, che è il mio obiettivo: voglio essere consistente” ha dichiarato Hamilton.

“E’ stata una gara interessante. Ovviamente saremmo stati più contenti se avessimo concluso la gara da dove siamo partiti, ma gli altri due piloti hanno fatto un lavoro fantastico” ha aggiunto.

“Ho provato di tutto per raggiungerli. E’ stata una gara ricca di eventi, davvero. Provare a trovare il momento giusto per passare dalle gomme da bagnato alle intermedie non è facile. Probabilmente siamo arrivati un po’ in ritardo, poi le slick. Rientrare è una scelta che comporta dei rischi, e gli altri sono rientrati un pò prima. Abbiamo perso un pò di tempo nei pitstop, quindi ho perso un pò di tempo lì. Provare a chiudere un gap di 12 secondi era molto difficile”.

Hamilton è ora secondo in campionato a cinque punti da Alonso.

Hamilton: “Non mi lamento del terzo posto in Malesia”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

26 commenti
  1. Sembee

    25 marzo 2012 at 14:32

    Alonso non poteva rendere onore più grande a Simoncelli vincendo sulla stessa pista dove il destino gli ha portato via la vita troppo presto.
    Vittoria dedicata al Sic che ha aiutato Fernando da lassù

    Sono d’accordo pienamente con te….
    LA PIU’ BELLA DIMOSTRAZIONE DI ONORE AD UN GRANDE PILOTA ITALIANO DALLA PIU’ GRANDE SCUDERIA ITALIANA!!

    complimenti ad alonso, non sono un suo tifoso ma bisogna riconoscergli che ha guidato benissimo, come nella maggiora parte delle gare. però permettetemi di dire che Mazzoni & company non si possono più sentire. Non è possibile che invece di sentire dei telecronisti obiettivi mi tocca a sentire tifosi accaniti, ma l’imparzialità del telecronista dove è andata a finire? ok ferrari, ok che siamo italiani ma c’è un limite a tutto. non tutti gli italiani sono per forza tifosi ferrari e non è un reato se non lo sono.

    tu pensi che per esempio un telecronista inglese vede stravincere una mc laren sia imparziale?
    Prova a sentire qualche telecronaca straniera.

    Ma come non dice niente nessuno? Grandissimo Alonso. Per ora abbiamo una monoposto che non accompagna, ma ha vinto chi ha sbagliato meno. Meritatissima vittoria. Se la versione B sarà competitiva per bene, questa vittoria con macchina non all’altezza sarà pesantissima! Massa a casa dai, non si piò più andare avanti così, troppa differenza, non è solo colpa della macchina.

    ALONSO E UN GRANDE UN DIOOOOOOOOOO NN CE NE X NESSUNO X GLI ALTRI BRICCIOLE MORITEEEEEE E IL CAMPIONE CHE FINE HA FATTO LO AVETE VISTO CL DITO

    Adesso aspetto le parole illuminanti del Guru Marko sull’invincibilità delle lattine… bevi bevi prima o poi la bibita finisce…

    Grande pilotaggio di Alonso e anche grande fortuna, visti gli harackiri di tutti quelli davanti: Button e Vettel con le proprie mani, il povero Hamilton vessato dalle strategie McLaren (ma perchè la strategia migliore sempre a Button???) e dagli errori ai pit-stop del box McLaren stesso. Che rabbia!

    Complimentissimi invece ad Alonso e alla Ferrari: ottimo l’azzardo dell’assetto vettura da bagnato estremo (han provato ed è andata bene 😉 ), bei cambi gommme, pilotaggio di alta classe.

    Ma le gare lotteria finiranno, e la superiorità della McLaren presto inizierà a concretizzarsi: è normale che nelle prime gare ci sia sempre un po’ di lotteria, specie in Malesia, con acquazzoni ed interruzioni di gara.

    Se però alla McLaren non si decidono a supportare adeguatamente Hamilton, buttano via un mondiale! Ma come si fa a dare al pilota in testa e che ha fatto due pole position su due la strategia peggiore? Il primo a rientrare ad ogni pit era Button, invece doveva essere Hamilton!!!

    Almeno mi consola che, in condizioni normali, il ritmo di qualifica e di gara della McLaren è inavvicinabile persino per la Red Bull, e che Mercedes e Ferrari siano, in termini di performance, lontane anni luce.

    Forza Hamilton!!!

    • gabriele m

      25 marzo 2012 at 19:13

      CARO AMICO ANCHE IO LA PENSO PROPIO COME TE,SONO ANNI CHE ALCUNE GARE LE DEVO VEDERE CON L^AUDIO ABBASSATO PERCHE SE PER CASO IN TESTA CI SONO DELLE FERRARI I COMMENTI SI SPRECANO,RIGUARDO A OGGI CREDO CHE SI POTEVA FARE QUALCHE PICCOLO ERRORE IN MENO AL BOX.LA COSA IMPORTANTE CHE LEWIS CONTINUI NELLA COSTANZA DEL PODIO ,E POTREBBE VERIFICARSI COME NEL 2007 TANTI PODI FA UN MONDIALE,VISTO CHE IN SQUADRA NON ABBIAMO PIù UNO CHE VA HA CHIEDERE DI SABOTARE LA MP4 DEL COMPAGNO.
      LA MONOPOSTO è COMPETITIVA E CARRELLI HA PARTE CHE NON SI INFILANO AL RETROTRENO DELLA MONOPOSTO POSSIAMO ARRIVARE MOLTE VOLTE PRIMI.

  2. Sembee

    25 marzo 2012 at 14:32

    Ma cavoli, cosa è successo??? Volevo solo mettere un mio commento 🙁 !

  3. strige

    25 marzo 2012 at 14:35

    Non ti lamenti? ah beh…2 pole e 2 terzi posti (senza contare l’anno scorso, ma va beh…)fossi un tifoso mclaren sarei quasi arrabbiato.

    Penso che forse hamilton non dovrebbe mai partire in pole…

    Inoltre dopo il primo anno con alonso, non è che abbia fatto chissà cosa…il mondiale 2008 è stato vinto per incapacità dei piloti stessi…

    • Tuki

      25 marzo 2012 at 15:31

      ma taci buffone…sei un ‘esaltato tifoso di calcio e ti sta sulle palle che Lewis sia più avanti di quel vecchio crucco mafioso, che senza gli sporchi accordi Ferrari-Todt non vince più nulla.. e meno male che era temibile sul bagnato e faceva una partenza da urlo.. tanto è vero che si è fatto passare da un semi debuttante alla partenza..certo poi anche vettel era temibilissimo sul bagnato..infatti si è visto oggi quanti errori a fatto peggio di un debuttante (Monza 2008 è stata una pietosa sculata visto che la macchina era stata ben assettata per la pioggia dagli ingegneri, mentre tutti gli altri tem avevano cannato strategie, lo stesso Lewis è stato derubato come oggi dal team con le soste) ..il vero maestro del bagnato che non fa un minimo errore è sempre stato Lewis basta rivedersi Monza 2008,Monaco 2008 e i capolavori sul bagnato del 2009 e 2010. Con Lewis ci si mette sempre la sfortuna o il team

    • AleMans

      25 marzo 2012 at 15:32

      Non si lamenta solo perchè in classifica è davanti a Button, che oggi non è arrivato nemmeno a punti.
      Se Button fosse arrivato davanti a lui dopo la strategia di oggi fatta per favorire Button vedi come si sarebbe lamentato Hamilton…
      Eppure io non capisco ‘ste cose: sono due piloti perfettamente in grado di giocarsi il mondiale da soli con una macchina del genere! Senza bisogno di penalizzazioni con le strategie per uno o l’altro!

      • lettore

        25 marzo 2012 at 16:05

        prtroppo oggi si è visto che volevano avorire button… cmq sono contento lew meritava il podio ma in mclaren non meritavano punti… com’è cambiata dopo ron… ( non tiriamo fuori alonso che era sfavorito perchè se fosse stato sfavorito in mclaren non avrebbe preso così tanti punti)

        in quanto a michael non dimentico quello che era… per quello che è oggi… il vero schumy ha smesso di correre anni fa ora si diverte e basta… oggi è un schumy umano ieri era un schumy infallibile perchè ricordiamo che ha vinto anche perchè sapeva fare esattamente quello che veniva richoichiesto e non si tratta di vincere ma di spingere il necessario.

        per quanto riguada vettel va bhè monza è stata una partenza wet ma poi la pista si era asciugata e non è mai stato esaltato dalla pioggia nè esaltato da altri a parte i nostri mitici telecronisti.

        bello quello che ha detto il padre di massa “sono piloti” questo è quello che alcuni preferiscono dimenticare fermando la gara per la pioggia… fino a 10 anni fa non si fermava la gara si continuava staviin pista ok se no czz tuoi… cmq stessa pista con schumy in ferrari con fiumi che attraversavano la pista peggio di oggi era il 2000 se non sbaglio… vi ricordate le gomme di schumy? non vi preoccupate erano le slick

  4. anonimo

    25 marzo 2012 at 14:44

    nel 2008 la ferrari era meglio della mclaren, ad hamilton gli hanno tolto una vittoria a spa più una penalizzazione a monza

    • strige

      25 marzo 2012 at 14:47

      ok ma ha pure fatto tanti errori, non può essere una giustificazione aver infranto le regole e quindi essere squalificato. si viene squalificati quando si infrange una regola. Vedesi schumacher 94.

  5. mario

    25 marzo 2012 at 14:54

    Hamilton anchio alla fine sono felice x il risultato,perche alla fine hai guadagnato punti nei confronti dei tuoi rivali.Lewis nn considera la ferrari xche lo sa benissimo che è un catorcio di macchina e che dalla china lottera x 6 7 posto.GO LEWISSS!

    • stefano

      25 marzo 2012 at 14:58

      poi arrivano le bis-corna della compagna e tutti in fila contro le barriere di protezione ahahahhahahahaha :::))))))

      • mario

        25 marzo 2012 at 15:06

        AI FERRARISTI—->NN CREDETE CHE VI ANDRA SEMPRE BENE,PERCHE NN CREDO CHE LE MERCEDES E LE RED BULL AVRANNO SEMPRE DELLE SFIGHE DURANTE LE GARE
        PS: W LEWIS

    • mario

      25 marzo 2012 at 15:01

      Lewis x me è maturatooo,perche ha capito che quello che conta in un campionato,è LA COSTANZA DI FARE PUNTI,CONTA LA COSTANZAA!!!!x vincere i mondiali!!!!!vista la spietata concorrenza salire sul podio ogni gara puo essere determinante.

  6. AySe

    25 marzo 2012 at 15:02

    nel 2007 obiettivamente meritava il titolo (discorso spy-story a parte).
    nel 2008 ha fatto un buon mondiale, alcuni errori ma massa ne ha fatti altrettanti e raikkonen è stato sottotono, e non era certo colpa di hamilton.
    nel 2009 da metà stagione in poi ha fatto più punti di tutti con una mclaren che a inizio stagione era da 15° posto.
    nel 2010 ha pagato i ritiri di monza e singapore, senza i quali avrebbe potuto vincere.
    Chiaramente se si guardano i titoli vinti si vede un “1” che però è un parametro a volte restrittivo per giudicare un pilota. Sarebbe come dire che moss nella sua carriere non ha fatto chissà cosa o che mansell era un mediocre. Chiaramente ha dei limiti, soprattutto nella gestione delle gomme…certo che però finchè sono di pastafrolla….è un pilota un po’ vecchio stile, penalizzato forse da questa f1 troppo “per ragionieri”.

    • strige

      25 marzo 2012 at 15:14

      concordo sul 2007, ma per il resto dissenso completamente.

      il 2008 è stato sottotono per tutti e ripeto che tutti i piloti sono stati al di sotto delle proprie possibilità. Ci fosse stato schumy avrebbe vinto il mondiale con 4 gare di anticipo. E’ stato un mondiale di errori.

      per il 2009 ti linko questo: http://it.wikipedia.org/wiki/Campionato_mondiale_di_Formula_1_2009 dove vedi i più punti di tutti?

      nel 2010 se la rbr non si rompeva una gara si e un’altra pure il mondiale era chiuso con 5 gare d’anticipo.

      il 2011 le ha prese di santa ragione

      Pilota vecchio stile? dai non diciamo eresie, hamilton di vecchio stile non ha nulla. Mi vuoi dire che guida come villeneuve sr? come prost? come senna? come schumy (94-95)? dai non diciamo eresie, ti ricordo che il tuo pilota vecchio stile si è lamentato a monza perchè schumy gli chiudeva la strada, mentre si è messo a fare zigzag in pieno rettilineo per non far passare il pilota dietro. altro che vecchio stile…

      • lettore

        25 marzo 2012 at 16:11

        @strige
        il tuo pilota vecchio stile si è lamentato a monza perchè schumy gli chiudeva la strada, mentre si è messo a fare zigzag in pieno rettilineo per non far passare il pilota dietro

        esattamente il vecchio stile mi lamento se lo fanno gli altri ma non se lo faccio io

      • lettore

        25 marzo 2012 at 16:17

        @strige
        lew 2009

        seconda parte di stagione
        due ret
        due 1
        due 3
        un 2

        insomma la seconda parte di stagione è stata la migliore… poi non ha vinto… ma sappiamo com’è stato l’inizio di stagione e soprattutto la brawn (button ha avuto fortuna ad essere lì altrimenti ciao)

      • AySe

        25 marzo 2012 at 18:16

        @strige
        continui a ragionare con i se e con i ma….
        Se nel 2008 ci fosse stato schumy
        Se nel 2010 la rbr nn avesse rotto

        I mondiali valgono ugualmente, allora seguendo il tuo ragionamento qualche mondiale di schumacher dovrebbe essere considerato “non valido” perchè williams e mclaren sbagliavano il progetto e/o rompevano una gara si e l’altra pure.

        Per il 2009 ovviamente intendevo la seconda parte di stagione, quando la mclaren ha potuto sviluppare la vettura dopo la farsa di inizio campionato.

        Per “vecchio stile” (forse ho usato un termine sbagliato) intendo un pilota non molto calcolatore, che se c’è da duellare non si tira indietro, che in corea nel 2010 voleva correre e non fare il tassista dietro alla safety car come quasi tutti gli altri…..questo nella f1 di oggi lo penalizza perchè si premia la costanza e soprattutto la gestione delle gomme. Tra l’altro nei tuoi esempi hai messo prost che è proprio l’opposto di hamilton (alonso è il pilota che più vi si avvicina).

        Non ho scomodato villeneuve sr, senna e schumacher (pre2006) che sono di un’altra categoria, non ho mica fatto paragoni con loro, sei tu che li hai messi in mezzo.

    • lettore

      25 marzo 2012 at 16:09

      giusto quoto ayse
      se consideriamo i titoli e basta kimi sarebbe quasi nessuno ma se andiamo a vedere i risultati si vede un gran manico
      cmq se si guardano solo i titoli gilles sarebbe nessuno ma sappiamo che ancor oggi il nome di gilles vuol dire passione e anima di questo sport

  7. paese dey balocchi

    25 marzo 2012 at 15:37

    HA HA HA HA CHE BUFFONI AVETE MICA VISTO VETTEL IL CAMPIONE DEI MARONI E LE REDBULL DOVE SONO FINITE LE LATTINE PECCATO OGGI AVETE VISTO IL MAGICO ALONSO IL NUMERO UNO COMPLIMENTI A LEWIS DAVANTI AL CAMPIONE VEMERD

    • lettore

      25 marzo 2012 at 16:18

      ora facci un favore rilleggi il tuo commento e commenta te stesso

  8. Paolo (Mclaren)

    25 marzo 2012 at 16:00

    Hamilton mi pare abbia fatto un analisi molto precisa di cio che è successo in gara, ci sono stati errori sia come scelte di momenti che errori nel fare i pit stop, con scelte più azzeccate magari ci si trovava più vicino ad Alonso e Petrov, davanti ho qualche dubbio

  9. paese dey balocchi

    25 marzo 2012 at 17:15

    NN SAI LEGGERE

  10. MC-Nicky69

    25 marzo 2012 at 19:07

    Hamilton l’ho visto un pò spento oggi sul bagnato in passato si era sempre esaltato oggi non ha mai fatto la differenza,gara condizionata da troppi errori al box mclaren hanno perso troppo tempo nel cambio gomme poteva andare meglio

  11. Victor

    25 marzo 2012 at 19:18

    è bello vedere a podio i due più grandi talenti della F1 moderna ma purtroppo per Fernando e per Lewis il campionato sarà molto in salita perchè la Ferrari ha molto da recuperare e la MecLaren ha puntato tutto su quello scarsone fortunato di Button…sarebbe un mondiale fantastico quello dove Alonso e Hamilton si contendessero la vittoria finale fino all’ultima gara…speriamo in tempi migliori e in una gestione migliore di tutto il circus sia a livello tecnico che politico…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati