Gran Premio del Brasile: Una sola zona DRS ad Interlagos

Gran Premio del Brasile: Una sola zona DRS ad Interlagos

La FIA ha annunciato che ci sarà una sola zona DRS nella gara finale in Brasile. Quest’ultima sarà posizionata nel mezzo della curva 2 con l’attivazione possibile a 70 metri dopo la curva 3. La zona DRS sarà di 600 metri che la FIA ritiene abbastanza per rendere il sorpasso possibile ma non molto facile.

“Ci sarà una sola zona DRS nel rettilineo dopo la curva 3” dice il direttore di gara Charlie Waiting. “Crediamo che sarà abbastanza visto che il rettilineo principale da’ già l’opportunità di passare, per questo abbiamo scelto una sola zona DRS, per non rendere le cose facili”.

Stefano Rifici

Gran Premio del Brasile: Una sola zona DRS ad Interlagos
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

12 commenti
  1. axel

    23 novembre 2011 at 20:54

    A che cosa serve il DRS a Interlagos devi avere le palle per vincere!!

  2. Rezz

    23 novembre 2011 at 22:32

    Per non rendere le cose stupide basterebbe abolire ‘sta vaccata del DRS…

  3. Simone

    23 novembre 2011 at 23:04

    Bell’idea, complimentissimi……
    Chissà a questo punto chi tenterà una staccata al limite all’ingresso della curva 1 col rischio di finire leggermente largo e venire ri-superato grazie al bottoncino magico che verrebbe premuto dopo 2 secondi dal pilota appena superato con grande fatica……

  4. Fabi88

    24 novembre 2011 at 00:38

    Ma quando c***o tolgono queste boiate del DRS e del kers??? Non se ne può più…

    • Damiano

      24 novembre 2011 at 15:01

      Il DRS va abolito subito, mentre a mio parere il Kers è un dispositivo molto interessante, ma dovrebbe essere più incisivo, nel senso ke dovrebbe poter essere sfruttato per almeno 15 secondi al giro piuttosto ke solo x circa 6-7 come ora, in modo da poter vedere anke il diverso tipo di utilizzo da pilota a pilota….

  5. gliarrabbiatirestano

    24 novembre 2011 at 06:15

    beh, di sicuro non lo potevano usare sul rettilineo principale e meno male non l’hanno fatto. siccome non possono ammettere che sia una boiata hanno cercato di limitare i danni mettendolo sul rettilineo dopo la S di Senna. Comunque credo che in quel tratto malgrado il DRS non sarà semplice sorpassare perchè il rettilineo è abbastanza breve. Mettiamola così, almeno non si vedranno vetture vergognosamente sverniciate senza alcuna possibilità di difesa

  6. Kimi F1

    24 novembre 2011 at 09:15

    Ancora non hanno capito che per far tornare i sorpassi VERI serve diminuire drasticamente l’aerodinamica invece che mettere due bottoncini in più sul volante……che tristezza

  7. cecco

    24 novembre 2011 at 09:24

    MA KE eliminassero sto markingegno del c…o……. hanno reso la F1 una sorta di pista radiocomandata… tutto artificiale….

  8. Racer

    24 novembre 2011 at 10:53

    hanno tolto il manico dei piloti e lo hanno cambiato con un tastino . Che mondezza stà f1…

  9. michele

    24 novembre 2011 at 11:08

    @FIA
    Inutile dirvi cosa penso del DRS…..perché se ve lo dicessi dovrei vomitare tante di quelle cose che non si dovrebbero mai dire in pubblico…ma ci siamo capiti.
    Dovete tornare al passato e togliere tutte queste limitazioni…e vedrete come si rifaranno i sorpassi!!!
    Niente regole..ognuno la macchina la costruisce come vuole, niente sanzioni per rottura motore, niente elettronica, niente cambio automatico a pulsante, una sola gomma da bagnato ed una da asciutto, niente cambi gomme obbligatori ..solo un limite di cilindrata e basta!!!
    Correre solo su circuiti veri e non su piste di kart!!!
    poi vedi come escono fuori i campioni, i sorpassi e le macchine veri!!!!

  10. luca bacci(tifoso ferrari e schumacher)

    24 novembre 2011 at 11:20

    secondo me tanto danno lo hanno fatto le piste nuove. a spa alonso ha superato una vettura senza usarlo il drs perchè non serviva. nelle PISTE VERE non serve, nei tilkodromi senza drs non si fa nulla

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati