GP Monaco: Hamilton si è chiarito con i commissari

GP Monaco: Hamilton si è chiarito con i commissari

Lewis Hamilton è tornato nel paddock di Monte Carlo domenica sera per spiegare la sua battuta infelice. Lo ha rivelato il team boss della McLaren, Martin Whitmarsh.

Ancor prima di ricevere una penalizzazione di 20 secondi per la collisione con Maldonado, Hamilton aveva criticato duramente i commissari della FIA, Maldonado e Felipe Massa.

“In sei gare sono stato cinque volte dai commissari. E’ uno scherzo” ha dichiarato Hamilton. “Un assoluto stupido scherzo. Perchè? Forse perchè sono nero” ha scherzato Hamilton. “Questo è quello che dice Ali G. Non lo so” aveva dichiarato l’inglese a caldo, dopo la gara.

La polemica di Hamilton, in particolare la battuta sull’eventuale razzismo, avrebbe esposto il pilota ad una possibile azione della FIA per violazione del regolamento legato all’immagine e alla reputazione della F1.

“Subito dopo la gara Lewis era molto deluso” ha spiegato il team boss, Whitmarsh, “e durante le interviste post-gara ha fatto una battuta infelice sulla sua penalità legata al comico Ali G. Comunque, sono lieto di dire che ha scelto di tornare al circuito poco dopo per parlare con i commissari e spiegare la sua battuta. I commissari hanno accettato la sua spiegazione” ha aggiunto.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

92 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati