GP d’Europa, FP1: Vettel 5°, Raikkonen 12°

Fra tante interruzioni, Seb e Kimi scoprono il circuito di Baku

GP d’Europa, FP1: Vettel 5°, Raikkonen 12°

Si passa dalle impressioni sulla carta ai riscontri reali sulle strade di Baku, dove la prima sessione di prove libere ha dato il via al nuovo Gran Premio d’Europa made in Azerbaijan. Il debutto sull’asfalto estremamente liscio e ancora polveroso del circuito che domenica ospiterà l’ottava tappa del mondiale non ha risparmiato fuori programma agli iscritti alla prova. Quinta la prestazione registrata da Sebastian Vettel (1.48.627) e dodicesima quella di Kimi Raikkonen (1.49.635) al termine di un turno dedicato ad alcune prove aerodinamiche, ma soprattutto alla scoperta della pista da parte dei piloti. Una bandiera rossa (incidente di Ricciardo) e numerose gialle hanno, come era prevedibile, frammentato il lavoro. A segnare il miglior tempo è stata la Mercedes di Lewis Hamilton (1.46.435).

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti
  1. Alecx

    17 giugno 2016 at 14:00

    Secondo me qui la Ferari le busca, perchè non sono mai bravi a sfruttare le gomme in base alle temperature e quindi ad adattare l’assetto. Essendo la pista totalmente nuova, credo proprio che le prestazioni del Canada saranno molto lontane per loro. Bye bye mondiale.

    • ale7485

      17 giugno 2016 at 14:13

      Nelle prove la Ferrari è sempre dietro alla Mercedes e anche a qualche altra squadra, ma penso che sia dovuto alla rotazione delle PU che la Ferrari sta adottando ad ogni gara, impiegando le “vecchie” PU al venerdì e montando l’ultima, più evoluta e performante, al sabato!
      In virtù di ciò domani dovremmo vedere già un miglioramento delle prestazioni, però sono in parte d’accordo con te col fatto che il team di Maranello ultimamente ha dimostrato di non capirci molto con ste gomme e le finestre d’esercizio, quindi in ogni caso difficilmente la vedremo dominare sulla Mercedes…purtroppo!

  2. astrovega

    17 giugno 2016 at 14:49

    Aspettate ad emettere sentenze…..
    la PU Ferrari ha chiuso il gap con Mercedes, con la parte ICE che è ancora più performante (non purtroppo la parte di recupero) e qui abbiamo rettilinei kilometrici…. questo potrebbe compensare la non perfetta trazione in uscita dalle curve a 90 gradi per via delle gomme non al top come pressione e temperatura.

    Quindi forza Ferrari che possiamo dire la nostra anche qua!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | GP Azerbaijan, Baku vicina allo slittamento?

Il Coronavirus potrebbe ostacolare lo svolgimento del GP a Baku
Secondo quanto riportato dal sito Motorsport-Total.com, Baku sarebbe pronta a ufficializzare lo slittamento del Gran Premio d’Azerbaijan, appuntamento che sulla