Formula 1 | Magnussen non si accontenta: “Voglio qualcosa in più dalla mia carriera”

"Aggresività? Preferirei finire in ospedale piuttosto che perdere una top ten", ha proseguito il danese

Magnussen affronterà il prossimo mondiale di Formula 1 con i colori della Haas
Formula 1 | Magnussen non si accontenta: “Voglio qualcosa in più dalla mia carriera”

In una chiacchierata concessa al quotidiano BT, Kevin Magnussen ha parlato degli obiettivi per le prossime stagioni, sottolineando come la speranza sia quella di aprirsi una porta verso una delle squadre di vertice della classifica.

Nonostante la guida aggressiva e le tante critiche avanzate dai colleghi, il danese non ha mai smesso di sognare in grande, aspetto che lo sta spingendo a dare il tutto per tutto in questa sua avventura in Haas.

“E’ un processo difficile”, ha affermato Magnussen. “La differenza legata al mio stile di guida si vedrà solo se avrò la possibilità di esibirmi per un lungo periodo. Spero di arrivare in un top team, ma per farlo devo essere coerente finché non riesco ad aprire una porta”.

Sugli obiettivi per le prossime stagioni ha aggiunto: “Non riesco a immaginarmi una carriera di questo tipo, con piazzamenti che oscillano tra la settima e l’ottava posizione. Voglio qualcosa di più e guardando al futuro spero di ottenere dei risultati del tutto diversi. Sogno inoltre di vincere Le Mans e Daytona, anche se la Formula 1 rimane un obiettivo primario”.

Sulla continui scontri con i colleghi ha concluso: “Alcune volte ho attraversato il confine, ma quando sei in top dieci devi fare l’all-in. Preferirei finire in ospedale piuttosto che chiudere una gara in 11ma posizione. Ho guadagnato la reputazione di “bad bay”, ma posso affrontare senza problemi queste critiche”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati