Formula 1 | Haas, Steiner lancia l’allarme: “Siamo al limite con i pezzi di ricambio”

"Fortunatamnte c'è solo la gara di Abu Dhabi", ha aggiunto il Manager altoatesino

Steiner sul week-end difficile della Haas in Arabia Saudita
Formula 1 | Haas, Steiner lancia l’allarme: “Siamo al limite con i pezzi di ricambio”

In una chiacchierata concessa ai microfoni di Autosport, Gunther Steiner ha parlato del finale di stagione e dei due incidenti che hanno coinvolto Mick Schumacher e Nikita Mazepin a Jeddah, sottolineando come gli episodi abbiano abbassato e non di poco il margine di errore per l’ultimo appuntamento del campionato ad Abu Dhabi.

Haas, infatti, è molto al limite con i pezzi di ricambio e un incidente “non previsto” nelle libere di venerdì o nella giornata di sabato rischierebbe di compromettere l’intero week-end. Una condizione che il Team Principal non si augura, visto che la squadra vuole sfruttare al massimo il fine settimana e i test post-season per raccogliere dati in vista del 2021.

“È meglio che il danno sia fatto ieri e non cinque gare fa”, ha affermato il Manager altoatesino della Haas. “Ci è rimasta solo una gara in calendario e abbiamo pezzi di ricambio a sufficienza per ricostruire le vetture, ma non abbastanza se ci saranno incidenti anche ad Abu Dhabi. Non c’è molto margine, anche perchè non ci aspettavamo di distruggere due monoposto alla penultima gara del mondiale. Non è mai bello avere questo tipo di weekend”.

“Avevamo pianificato di portarci dei pezzi di ricambio qualora le cose si fossero messe male, ma ora siamo al limite. Fortunatamente che c’è solo Abu Dhabi, visto che se avessimo dovuto affrontare altre tre gare avremmo avuto bisogno di riprodurre i pezzi. In ogni caso ne abbiamo abbastanza e speriamo di arrivare alla fine”, ha concluso.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati