Formula 1 | GP Azerbaijan, Abiteboul deluso dopo Baku: “Non è stato un week-end positivo”

"Il primo stint della stagione è stato deludente", ha dichiarato il francese

Abiteboul ha concentrato la propria attenzione sul prossimo appuntamento in Spagna, sottolineando come la squadra francese sia pronta a dare una risposta dopo un avvio di stagione estremamente deludete
Formula 1 | GP Azerbaijan, Abiteboul deluso dopo Baku: “Non è stato un week-end positivo”

Cyril Abiteboul ha espresso tutto il proprio malcontento per i risultati ottenuti da Daniel Ricciardo e Nico Hulkenberg nell’ultimo Gran Premio dell’Azerbaijan, quarto appuntamento di questo mondiale 2019 di Formula 1.

Nonostante il pacchetto evolutivo portato in pista dalla casa francese a Baku, infatti, la RS19 non si è rivelata all’altezza di Racing Point, Alfa Romeo e McLaren, aspetto che ha portato la squadra a perdere punti rispetto alla quarta posizione nella classifica costruttori.

Una situazione che il responsabile della squadra non vuole assolutamente giustificare, visto che il piazzamento dietro i top team (Ferrari, Red Bull e Mercedes.ndr) risulta un obiettivo primario per la crescita della squadra francese.

“Chiaramente non è stato un week-end positivo”, ha dichiarato Cyril Abiteboul. “Dalle FP1 in poi non siamo riusciti a trovare il giusto ritmo e i cambiamenti apportati all’auto durante la notte tra venerdì e sabato non hanno dato i frutti sperati. Con Ricciardo siamo riusciti a recuperare una buona competitività in gara, ma lo stesso non è avvenuto con Hulkenberg”.

Sui risultati ottenuti in questo avvio di stagione ha aggiunto: “Il primo stint della stagione è stato deludente, ma se riusciamo a mettere ordine possiamo ritrovare il giusto livello di competitività, come d’altronde mostrato in altre occasione. Dobbiamo guardare il rientro in Europa come una grossa opportunità di riscatto”.

Formula 1 | GP Azerbaijan, Abiteboul deluso dopo Baku: “Non è stato un week-end positivo”
5 (100%) 2 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati