Formula 1 | Ferrari, Vasseur: “La Red Bull non è su un altro pianeta”

"Fanno un ottimo lavoro su tutte le aree, noi commettiamo errori", ha detto il manager francese

Formula 1 | Ferrari, Vasseur: “La Red Bull non è su un altro pianeta”

La Ferrari non è riuscita a battere la Mercedes nella lotta per il secondo posto nel campionato costruttori. Grazie ai punti conquistati da Russell e Hamilton ad Abu Dhabi, il secondo posto di Leclerc è risultato essere insufficiente. Farà molto discutere la penalità inflitta dalla FIA a Perez per quel contatto con Norris, e che di fatto ha aiutato il team di Brackley nella conquista della piazza d’onore alle spalle della Red Bull. Certo, è terribilmente mancato l’apporto di Carlos Sainz, sempre fuori dalla zona punti e con una strategia che obiettivamente non l’ha mai agevolato in gara.

“Pensiamo che senza la penalità di Perez avremmo potuto chiudere al secondo posto nel costruttori – ha detto Frederic Vasseur, team principal della Ferrari a Sky. Abbiamo provato a fare andare Sergio alla fine ma non è stato sufficiente, forse serviva un giro in più, ma teniamo tutto il positivo: nelle ultime gare siamo andati bene e abbiamo anche lottato con la Red Bull, mentre nei primi mesi di questa stagione erano su un altro pianeta. Dobbiamo pensare che la nostra macchina non era semplice da guidare, e questo crea una mancanza di autostima e fiducia, e per questo hanno sofferto quest’anno, penso a Charles a Singapore o a Monza, mentre è successo a Carlos nelle ultime gare. Lui aveva un buon passo ieri mattina, oggi ci aspettavamo meglio ma è andata così, ci mancava qualcosa”.

“La Red Bull non è più su un altro pianeta: quando sei tre o quattro decimi dietro devi fare determinate cose, loro non hanno la bacchetta magica, stanno facendo un lavoro migliore un po’ ovunque, mentre noi abbiamo perso parecchio per affidabilità, operazioni in pista ed impeding, ed è su queste aree che bisogna migliorare, insomma un po’ ovunque. Il nostro approccio è diverso, cerchiamo di spingere al limite in ogni settore e siamo riusciti a fare un passo avanti da metà stagione, mantenendo lo stesso approccio per l’anno prossimo vedremo dove saremo in Bahrain”

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati