Formula 1 | Ansia in casa Red Bull: Verstappen a rischio per la qualifica di oggi pomeriggio

La Scuderia austriaca starebbe valutando la sostituzione precauzionale del cambio

Formula 1 | Ansia in casa Red Bull: Verstappen a rischio per la qualifica di oggi pomeriggio

Clamoroso colpo di scena al termine della terza sessione di prove libere valide per il Gran Premio di Monaco, sesto appuntamento del mondiale 2018 di Formula Uno. Dopo uno strepitoso 1’11″787 fatto segnare con gomme hypersoft, Max Verstappen ha commesso un brutto errore alle Piscine, rompendo la sospensione anteriore destra nel rail posto all’interno della chicane e finendo contro le barriere.

Un problema non da poco che potrebbe costringere l’olandese a saltare la qualifica. L’impatto, infatti, è avvenuto a circa 5 minuti dalla bandiera a scacchi e la vettura, come da previsione, non è rientrata immediatamente ai box, restando ferma nella via di fuga esterna della curva. Da non sottovalutare, inoltre, il fattore cambio: dal garage della Scuderia austriaca giunge voce che il cerchio della posteriore destra si sarebbe spaccato per l’urto, segno che la botta al semiasse sarebbe stata abbastanza importante.

Gli ingegneri dovranno quindi verificare l’integrità della trasmissione, valutando una possibile sostituzione in ottica gara. La partecipazione di Verstappen alla qualifica, al momento, risulta alquanto improbabile, ma ne sapremo certamente di più nei prossimi minuti.

5/5 - (2 votes)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

F1 | Futuro Sainz: Alpine nuova opzione F1 | Futuro Sainz: Alpine nuova opzione
News F1

F1 | Futuro Sainz: Alpine nuova opzione

Avvistati Briatore, de Meo e Carlos Sainz Senior nel motorhome del team francese
L’arrivo di Flavio Briatore nel team Alpine in qualità di “consulente esecutivo”, potrebbe aprire le porte a Carlos Sainz che