Force India: Mallya contento di rivedere Liuzzi competitivo

Force India: Mallya contento di rivedere Liuzzi competitivo

La buona prestazione nel weekend del Canada ha rilanciato le quotazioni di Vitantonio all’interno del team indiano.

Le ultime gare di Liuzzi erano state abbastanza sottotono, a partire dal Gran Premio della Cina il pilota italiano sembrava aver perso la bussola e non essere più a suo agio al volante della Force India. A Monaco la situazione era migliorata: decimo al via e nono al traguardo ma nel complesso Liuzzi aveva deluso soprattutto nel confronto con il compagno di team Adrian Sutil.

Le voci di un suo possibile appiedamento a favore del collaudatore Paul di Resta erano iniziate a girare già prima del weekend del Canada ma i vertici del team hanno creduto in lui ed ascoltato le sue richieste. L’abruzzese sentiva qualcosa che non andava all’interno del telaio della sua WJM03 e ne ha chiesto uno nuovo, risultato: quinto posto in qualifica, la migliore posizione di partenza per la scuderia nel 2010.

La gara è stata un’altra questione, Liuzzi ha avuto un contatto con Massa alla prima curva, ha danneggiato la vettura ed è ripartito in penultima posizione ma la sua corsa è stata fuori dal comune. Vitantonio ha rimontato dal fondo ed è giunto al traguardo in nona posizione superando anche il suo compagno di team.

Il risultato ha lasciato molto soddisfatto il patron del team Vijay Mallya che in Canada non era presente poiché impegnato a rilanciare la sua carriera politica in India. Al termine della gara ha fatto sapere: “Sono proprio contento di vedere che Tonio è tornato di nuovo al massimo. Abbiamo creduto in lui e gli abbiamo dato tutto il supporto di cui aveva bisogno per esprimere tutto il potenziale di cui dispone”.

Roberto Ferrari

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti
  1. Tony

    17 giugno 2010 at 00:30

    Grande Tonio, continua così.

  2. Jedan

    17 giugno 2010 at 13:14

    Spesso sottovalutato, tonio ha una buona occasione per farsi notare 😉

  3. Daniele

    17 giugno 2010 at 16:49

    Beh spero che almeno adesso la gente smetta di considerarlo una pippa, a mio avviso Liuzzi ha del talento ed adesso che ha risolto i problemi tecnici spero possa dimostrarlo.
    Mallya è da ammirare, ha rilevato un team fallito come la spyker (affare sconsigliato dallo stesso Ecclestone) ed ha messo su una squadra competitiva che in pochi anni è passata da una situazione peggiore di quella della Virgin racing ad avere un posto costante in top ten. Tanto di cappello.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati