Ferrari: si torna in Spagna

A Barcellona l'unica tappa spagnola del Mondiale di F1 2013

Ferrari: si torna in Spagna

In Spagna la tradizione motoristica è stata per un lungo periodo di tempo legata alle due ruote. Tuttora la penisola iberica è uno dei terreni più fertili per gli eventi motociclistici ma negli ultimi venticinque anni le imprese di due piloti hanno determinato un boom di interesse per lo sport automobilistico: Carlos Sainz e Fernando Alonso. Entrambi sono bi-campioni del mondo, Sainz nel WRC ed Alonso in Formula 1 ma Fernando conta di incrementare ancora il suo bottino.

Il Gran Premio di Spagna, gara entrata a far parte del Mondiale di Formula 1 nel 1951, si disputa dal 1991 sul Circuit de Catalunya, vicino Barcellona. Nelle ventidue gare disputate su questa pista, la Scuderia Ferrari ha colto sette successi, l’ultimo nel 2007, anno in cui Kimi Raikkonen conquistò il titolo iridato. Una tradizione decisamente positiva, ma a far diventare l’appuntamento spagnolo davvero molto speciale per tutta la Scuderia è stato l’arrivo in squadra di Fernando Alonso. E negli ultimi dieci anni l’appuntamento annuale su questo circuito è diventato straordinario, soprattutto per il calore che sanno trasmettere i tifosi di Fernando, trasformando il Gran Premio in una vera e propria festa. E non potrebbe essere altrimenti, visto che il pilota spagnolo è sempre più il simbolo nazionale nelle competizioni automobilistiche. La grande affluenza di pubblico che riempie le tribune del circuito sin dalle prime prove del venerdì è la certificazione di una grande passione manifestata con lo sventolio di centinaia di bandiere spagnole ed asturiane per tutto il fine settimana.

La gara di casa per Alonso è stata sempre molto sentita e gratificante ma, allo stesso tempo, molto impegnativa. Un mix di emozioni che Fernando ha conosciuto per la prima volta nel 2001, durante il suo primo Gran Premio di Spagna. Il weekend si concluse con la conquista della tredicesima posizione finale al volante della sua Minardi, e da allora è stato un crescendo. Nelle sue undici partecipazioni complessive, spicca la vittoria nel 2006, un successo ottenuto davanti al Re di Spagna Juan Carlos. Complessivamente Fernando ha conquistato sei piazzamenti sul podio e, nelle tre edizioni in cui è sceso in pista con la Ferrari, il bottino è stato di due piazze d’onore ed un quinto posto. “La vittoria a Barcellona del 2006 – insieme a quella di Monza nel 2010 e quella di Valencia l’anno scorso – sono indubbiamente le gare che mi hanno regalato alcune tra le emozioni più belle della mia carriera” – ha dichiarato Fernando. “Il calore del pubblico e le sensazioni che si provano quando si corre in Spagna sono sempre speciali, dal momento in cui arrivi all’aeroporto e vai in albergo e poi in circuito. I primi giri in pista, il venerdì e il sabato mattina, senti subito la passione dei tifosi sulle tribune e scatta così un’ulteriore motivazione perché vuoi fare quel qualcosa in più, magari nascosto nei dettagli, che li possa far gioire. Nasce anche così la ricerca di quel decimo di prestazione che insegui sempre quando sei nell’abitacolo di una Formula 1”. Anche Felipe Massa ha una tradizione positiva in questa gara. Il pilota brasiliano ha trionfato al volante della Ferrari nell’edizione 2007, ottenendo pole position e vittoria. Felipe è salito sul podio del Circuit de Catalunya anche la stagione successiva, transitando secondo sotto la bandiera a scacchi dietro il compagno di squadra Raikkonen nell’ultima delle quattro doppiette conquistate dalla Scuderia nel Gran Premio di Spagna. “Mi piace molto andare in Spagna, mi è sempre piaciuta sia l’atmosfera di Barcellona che quella del circuito durante il fine settimana di gara” – ha commentato Felipe – “Il Circuit de Catalunya è la pista che conosciamo meglio per via di tutti i test che svolgiamo all’inizio della stagione: è un tracciato tecnico e complesso dove è importante avere un buon carico aerodinamico. Il mio ricordo più bello a Barcellona risale al 2007 quando vinsi la gara: fu una vittoria straordinaria che, davanti ad un pubblico fantastico, mi vide lottare con tanti avversari, incluso Fernando, allora alla McLaren. Ovviamente non sono soddisfatto della mia ultima gara in Bahrain e, quindi, spero di poter tornare a lottare per le prime posizioni”.

Nel campionato 2013 la tappa di Barcellona sarà l’unica in terra spagnola mentre nelle ultime cinque stagioni il Mondiale di Formula 1 aveva in calendario una seconda corsa in questo Paese, il Gran Premio d’Europa, che si disputava sul circuito stradale di Valencia. Curiosamente, la prima e l’ultima edizione di quella corsa sono state vinte dall’attuale coppia ferrarista: nel 2008 da Felipe, l’anno scorso da Fernando, autore di una straordinaria e indimenticabile rimonta.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

39 commenti
  1. Max Bassanet

    1 maggio 2013 at 17:01

    domanda per i lattinari :
    voi siete antialonso o anche antiferrari ?

    • easyman

      1 maggio 2013 at 17:31

      Ferrari un mito, fa parte della storia della F1, una scuderia straordinaria. Alonso è solo un falso che ha buttato tanta mexxda su la Ferrari, l’italia e l’italiani. Nessuno dei tanti piloti ha mai parlato cosi male della Ferrari, mai sentito Vettel o Schumacher parlare male dell’italia o della ferrari anzi Vettel ama l’italia. Alonso pilota da sempre sopravalutato, cosa avrebbe vinto senza il truffatore briatore? Il suo vero valore si è visto alla Mclaren dove le ha prese di santa ragione da Ham e ore viene da 3 anni malmenato da Vettel.

      • F-kratos

        1 maggio 2013 at 17:46

        Cosa avrebbe vinto vettel senza la red-bull e la sua macchina illegale?

      • easyman

        1 maggio 2013 at 18:02

        cosa avrebbe vinto alonso senza briatore? Illegale? Se illegale i primi a fare ricorso sarebbero stati ferrari, mclaren, lotus e mercedes. Ma vi rendete conto quanto siete ridicoli a giustificare la piccolezza di alonso. Da SETTE anni non vince un tubo e questo sarebbe il campionissimo alonso? Ahahahaha solo un perdente, nella storia cè vettel.

      • faber

        1 maggio 2013 at 18:06

        easyman, non imparerai mai, allora ti rifaccio la stessa domanda, e stavolta se ce la fai rispondimi in modo appropriato
        “Perchè a silverstone 2011 si corse senza scarichi soffiati???”

      • Francesco

        1 maggio 2013 at 18:07

        vedi easyman, cercherò di spiegartelo come ad un bambino…

        tutti i piloti hanno più o meno l’obbligo di sottostare ad un contratto che prevede delle clausole, e tra queste potrebbero esserci anche alcuni comportamenti poco “gentili” che il pilota deve adottare…

        non dimentichiamo che dietro a Fernando c’era Briatore, un uomo senza scrupoli…

        anche vitello, lo scorso anno ha fatto più volte eco a horner nella prima parte del campionato dove Fernando ha dominato, augurando a fernando di rompere o altro…

        e anche vitello, horner e marko hanno più volte rimarcato che i piloti red bull sono a posto così e che non avevano bisogno della Ferrari…

        insomma, dar adito a certe dichiarazioni dei piloti di F1, se vuoi può essere diffile da accettare, ma se non si ha l’intelligenza di capire le motivazioni che li spingono a fare o dire certe cose…

        ricordavo poco tempo fa un’intervista di ezio zermiani a briatore e schumacher dove entrambi furono molto “pesanti” su alcune considerazioni in merito alla Ferrari…

        che dire, fa parte del gioco…

        ma se vogliamo continuare a credere che oggi Fernando sia lo stesso pilota pur con un contratto diverso e quindi con altri obblighi, beh, beata ignoranza…
        quanto ad averle prese di santa ragione da lewis se vuoi ti racconto come è andata, anche se alla fine del mondiale vorrei ricordarti che sono finiti entrambi a 109 punti dietro a Kimi, oltretutto stai parlando di Lewis, non certo un brocco come vitello, ma un grande pilota cresciuto fin da bambino sotto l’ala di ron dennis per dare a lewis la possibilità di essere il migliore…

      • faber

        1 maggio 2013 at 18:08

        se non lo sai te lo spiego io…. 😉
        e ti evito ricerche su internet 😉 😉

      • My.Name

        1 maggio 2013 at 18:35

        Ma non vi stancate mai di ripetere sempre le stesse cose voi anti-Alonso?
        Da sette anni non vince nulla?
        Per te i piloti straordinari o i campioni si identificano solo per il numero di vittorie o titoli iridati?
        Quindi per te un certo Gilles Villeneuve non vale nulla?Vettel vale quanto Senna?Hamilton vale quanto Hill?
        Io mi chiedo come si possano fare tali affermazioni,mah,beata ignoranza davvero…

      • Jess

        1 maggio 2013 at 21:48

        Lasciamo perdere certi commenti di tutti questi Anit-Alonso. Probabilmente gli rode il fatto che Fernando è popolare e amato dai tifosi Ferrari. Il fatto che in passato abbia parlato male di Maranello fa parte del gioco! Penso che si sia gia fatto ampiamente perdonare con l’impegno profuso in questi anni, dove, pur non avendo vinto nessun mondiale, ci ha fatto sognare di poterci arrivare, anche quando i nosri avversari erano palesemente superiori, per mezzo tecnico o altro. Ci è andato vicino due volte e la prima lo ha perso solo per una cappellata di Domenicali.
        Fernando è bravo, punto e basta, magari non vincerà il titolo nemmeno quest anno, ma ci ha gia dato, nelle prime gare, motivi per essere orgogliosi di lui.
        Quanto al passato, ai tempi di Briatore era gestito da un uomo viscido e senza scrupoli, uno che per far vincere Schumacher a momenti ha fatto rischiare la vita a Verstappen, che ha fatto rischiare la vita a Piquet… Però la maggior parte delle sue vittorie in Renault se le è meritate tutte, i due titoli sono meritatissimi. E sudati, perchè non ha corso contro nesuno, ma aveva Raikkonen e Schumacher a contendergli i titoli.
        In Mclaren…è stato un fesso, perchè quando ci è andato non ha preteso il contratto da prima guida e non ha imposto alla squadra di mettergli accanto uno scudiero, non Hamilton (ma qui vabbè, poco conta, quell’anno la Mclaren scrisse la peggior pagina della sua storia, meritando la radiazione per il furto dei progetti, senza il quale probabilmente avremmo assistino ad un monologo rosso e ad una stagione con sole vittorie di Kimi e Felipe…)
        In ogni caso, per gli anti-alonso, piantatela con sti confronti ridicoli. Noi ferraristi pensiamo che Vettel sia forte, non lo denigriamo come fate voi con Fernando. Quest anno che vinca il migliore, tra i 3 contendenti al titolo. Per noi, speriamo ardentemente che sia Alonso!

      • Max Bassanet

        1 maggio 2013 at 22:15

        no aspetta easyman ,alonso ha finito il mondiale con hamilton in mc a pari punti e pari vittorie benchè la mc coccolava e dava la telemetria di alonso a hamilton, dove la vedi questa batosta ?

      • tolanto

        2 maggio 2013 at 16:53

        a jess
        Bravo!
        ho una domanda , quand é che radiatore fece rischiare la vita a verstrappen ?

    • Maria

      3 maggio 2013 at 22:32

      Io sono solo anti-Alonso, ti prometto che se mai Vettel andrà in Ferrari ti manderò una mia foto col cappellino Ferrari 😛

      • My.Name

        3 maggio 2013 at 22:48

        In effetti mancava qualcuno…

      • Francesco

        3 maggio 2013 at 23:18

        questo commento non fa che avvalorare la convinzione di tutti noi: tu di F1 e di sport non ci capisci una cippa…
        se a me un atleta in generale non piace, non lo bado, stop…
        tu, come molti altri, anonima, mattia, easy, e ‘sti caxxi ecc, siete i soliti ignoranti da tifo da stadio… contenti voi!!!

      • mattia

        5 maggio 2013 at 01:58

        @ Francesco sterco umano
        Idiota, mentecat.to, buffone, str.unz, balordo

        Vai a inkulare Susan a sangue…
        Ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhaaha

        A mai più risentirci sfixato d 1 checca
        😉

      • My.Name

        5 maggio 2013 at 10:06

        Ma non te ne dovevi gia andare?
        Che s.chifo di persona mamma mia,a questo punto e’meglio contattare la redazione direttamente…

      • frency

        5 maggio 2013 at 12:41

        cioe’ragazzi siete molto bravi a dire parolacce invece che commentare la f1.Certo e’ facile insultare persone che non si conoscono e magari non hai davanti al viso. dai ma sfottiamoci e’ meglio. FORZA FERRARI, FORZA ALONSO.

  2. easyman

    1 maggio 2013 at 18:50

    Che bello commentare su un sito che è pieno di tifosi dell’asturiano twitterdipendente (povero samurai rincxxlionito) peccato che ci sono pocchissimi tifosi (veri) della Ferrari. In quanto a ignoranza meglio non rispondervi a quanto pare la mangiate a colazione. Mi raccomando mettetevi alla pecorina davanti ai vostri altarini di alonso:) e pregate che nella sua misera carriera vinca ancora un campionato.

    • My.Name

      1 maggio 2013 at 20:15

      Squallore allo stato puro…

      • mattia

        5 maggio 2013 at 11:58

        Ti chiami forse francesco?
        Evidentemente ti riconosci nelle sue qualità “caratteristiche”…

        Imbecille di un troll alonsiano
        😉

      • My.Name

        5 maggio 2013 at 12:15

        Ma non sai manco rispondere sotto al messaggio giusto c.oglione?
        A me non me ne frega nulla se lo dici a Francesco a me o a tua madre,sei una persona veramente di m.erda e io ne ho piene le scatole di leggere certe cose su un blog che parla di F1!
        Per tua informazione (c.oglione che non sei altro) non sono alonsiano ma tifo FERRARI…
        Le offese di uno sfixato del tuo livello,mi scivolano addosso e mi fanno solo ridere vedendo che dietro ad un pc sei bravissimo a fare il leone,ma nella vita vali meno di zero Ahahaha

    • faber

      1 maggio 2013 at 21:23

      povero easyman…..

    • Francesco

      1 maggio 2013 at 23:09

      vabbè, prima mi sono limitato, adesso te lo meriti: SEI PROPRIO UN DEFICENT3!!!

    • giallo81

      2 maggio 2013 at 14:28

      Anche se le tue opionioni per me valgono meno di zero, in quanto tifoso della Ferrari e di Alonso mi sento offeso dai tui commmenti a dir poco deprorevoli, però vorrei darti ugualmente un consiglio: Guardati il tuo di deretano che ben presto potrebbe arrivarti un bel suppostone da parte del samurai rincçgliçnitç.

    • tolanto

      2 maggio 2013 at 16:58

      poverino hai scambiato l anfetamina con il dolcificante

  3. perepeppeperez

    1 maggio 2013 at 21:20

    Hei easybrain! Ma tu la F1 la guardi sulla playstation immagino.. Se non ti piace commentare su sto sito invece la faccenda è molto easy.. sparisci gnurantun!

  4. faber

    1 maggio 2013 at 21:28

    perchè non mi rispondi easybaby???

    • Capitan red

      1 maggio 2013 at 22:58

      perchè ha la coda di paglia

    • Francesco

      1 maggio 2013 at 23:11

      …perchè è il solito c@glione trollaro, come tanti di cui il blog ne è infestato!!!

  5. antonio

    1 maggio 2013 at 23:59

    ma lasciatelo perdere quel poveretto, non lo rispondete!!!!…per dirla con una citazione di Binigni…

    “Se quella notte, per divin consiglio
    La Donna Rosa, concependo Silvio,
    avesse dato ad un uomo di Milano
    invece della f1g4, il der3t4n0
    l’avrebbe preso in cu10 quella sera
    sol Donna Rosa e non l’Italia intera”

    …ecco magari il consiglio dato a donna rosa lo poteva ascoltare anche la mamma del cerebroleso…

  6. faber

    2 maggio 2013 at 08:58

    @easyman
    fatto nanna col pupazzo di sillyseb?
    fatto bei sogni??, bene. oggi mi rispondi gentilmente?
    la domanda è una, semplice e chiara.
    resto in attesa, non ti ho mai offeso, vorrei solo fare un ragionamento con te, ma se scappi sempre…..

  7. anonima tifosa vettel

    2 maggio 2013 at 11:17

    Speriamo di vedere un bel GP in Spagna senza problemi per nessuna scuderia o pilota.Cosi’ci facciamo un idea piu’ chiara,la Ferrari vince perche’ e’ nata bene o solamente quando la RB e Lotus hanno problemi di gomma? Altrimenti ……. OLE’ 😉

    • faber

      2 maggio 2013 at 11:33

      ma dai, pensavo che la red bull ha vinto solo quando la ferrari ha avuto problemi…..
      pensa un pò…

    • My.Name

      2 maggio 2013 at 13:10

      E anche se fosse,dove sta il problema?
      Se le gomme sono diventate fondamentali e la Ferrari le sa sfruttare senza problemi…ora e’un demerito?
      Poi a me sembra che il GP d’Australia Alonso lo abbia perso solo perche’la Lotus ha sfruttato meglio le gomme ed e’riuscito a fare una sosta in meno,poi non so tu che gara abbia visto…

      • faber

        2 maggio 2013 at 14:50

        devi sapere che alla ferrari sono degli incapaci perchè non san sfruttare l’aerodinamica, mentre se la red bull perde è perchè le gomme son di pastafrolla e alla pirelli sono incompetenti.
        ma che modo di ragionare…..
        tipico dei perdenti.

    • giallo81

      2 maggio 2013 at 14:16

      Non capisco, se vince la ferrari o è perchè è nata bene o perchè gli altri hanno problemi di gomme?

      Se vince la red bull invece è perchè Vettel è un campioncino.

      Stai mettendo le mani avanti nel caso Vettel le prendesse da Alonso?

  8. faber

    2 maggio 2013 at 14:51

    @easyman
    oggi sei sparito dal radar……..
    io sto aspettando

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Massa contro il GP a Rio de Janeiro

Il brasiliano ha messo in dubbio che ci sarà la tappa sul calendario
Il nuovo presidente brasiliano Jair Bolsonaro ha detto che la possibilità di avere la Formula 1 a Rio è “al 99%”.