Ferrari: Giornata particolare, obiettivo immutato

Marchionne: "Vincere è qualcosa di essenziale per la Ferrari"

Ferrari: Giornata particolare, obiettivo immutato

Giornata particolare per la Scuderia Ferrari, come del resto per tutta l’azienda e per i tifosi e gli appassionati del Cavallino. Anche nel giorno dell’annuncio delle dimissioni del Presidente Luca di Montezemolo, gli uomini del team di Formula 1 hanno continuato a lavorare, proseguendo la preparazione per la gara di Singapore della settimana prossima consapevoli del fatto che sia Montezemolo che l’Amministratore delegato di FCA, Sergio Marchionne, hanno espresso nella conferenza stampa congiunta di oggi il medesimo obiettivo: tornare a vincere.

Entrambi hanno sottolineato che l’obiettivo a medio e lungo termine resterà immutato: tornare ad essere competitivi in pista e provare ad aprire un nuovo ciclo vittorioso. Il Presidente ha affermato: “In azienda ci sono le strutture, i mezzi e le persone per ritornare al vertice e sono convinto che presto saremo di nuovo il team di riferimento”. Marchionne, dal canto suo, ha aggiunto: “Vincere è qualcosa di essenziale per la Ferrari e non ho dubbi che saremo capaci di farlo. Faremo tutto quello che è necessario, anche a livello di risorse, per raggiungere questo obiettivo”.

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

13 commenti
  1. Dariok

    10 settembre 2014 at 21:32

    mi immagino in un futuro quando gireranno un film per raccontare l’attuale situazione socio-politica italiana “Il giorno che smettemmo di essere ferraristi”
    già non seguivo più la F1, ora non avrò nemmeno chi tifare

    • Gigetto

      10 settembre 2014 at 22:40

      puoi tifare Alitalia!

    • stefanoabbadia

      11 settembre 2014 at 07:28

      UNA BREVE CONSIDERAZIONE…NELLA FOTO VEDO IL DOTT. MARCHIONNE E L’AVV. MONTEZEMOLO..NESUNN’ALTRA PERSONA…E MI DOMANDO…QUEL TIZIO RICCIOLO CHE A VOLTE SI VEDE DI FIANCO A MARCHIONNE…CHE A ME SEMBRA UNA PERSONA TIMIDA ED IMPAURITA..QUASI SPAESATA….QUI A MARANELLO…IN QUESTA VICENDA……BOH… AVEVO CAPITO CHE ERA LUI IL VERO PADRONE..CON LA SUA FAMIGLIA…INVECE VEDO CHE…BOH..QUASI NON C’ENTRASSE NULLA…ORA NON SCRIVO IL NOME PER RISPETTO MA SOPRATTUTTO PERCHE NON ME LO RICORDO BENE ENON VORREI RISULTARE OFFENSIVO VERSO UNA PERSONA CHE SE NON RICORDO MALE MA NON VORREI SBAGLIARMI ERA FORSE IL PRESIDENTE DEL GRUPPO…MA NON NE SONO SICURO…

  2. lucaraikkonen

    10 settembre 2014 at 23:40

    da questa foto si capisce chi ha stile e chi no..purtroppo

    • Gigetto

      10 settembre 2014 at 23:55

      io vedo un cavallo imprigionato tra due faccioni…

    • A75X tifoso Williams

      11 settembre 2014 at 12:57

      Non è una questione di stile, tanti parliamoci chiaro Montezemolo avrà cacciato fior fiori di ingegneri e meccanici imputandogli colpe per i mancati risultati, e chissà come li avrà cacciati, quindi lo stile in questi casi c’entra poco e niente, ora fa scena, e dispiacere, me compreso che non amo Montezemolo, che il Sig Marchionne, che di F1 credo, non ne capisca come LCDM, si eleva a togliere mettere e fare, come se da ora le cose cambieranno….
      Presuntuoso, uno che ora dice che vincere è una priorità, sarebbe meglio dire che alla Ferrari spetterebbero posti in classifica migliori, e neanche tanto, visto che i migliori li avete dati in Mercedes. ..
      Ma siccome l’arroganza è nel puro stile italiano, ben gli sta…. state schifato il team principal della Mercedes perché sghignazza alle manovre di rosberg, e non vi rendete conto che con sta telenonelas tra Marchionne e Montezemolo, il mondo ride….

  3. eiskalt

    11 settembre 2014 at 02:33

    spero di sbagliarmi ma fra un paio di anni il cavallino scomparira` e al suo posto ci sara` scritto FIAT purtroppo 🙁

  4. pietromatto

    11 settembre 2014 at 09:48

    Che Montezemolo dovesse lasciare la Ferrari va bene….. Ma Marchionne non è la persona giusta: ci vuole una persona con esperienza nel mondo delle corse, che è cresciuta e maturata in quell’ambiente. Giusto per fare un esempio, Domenicali poteva essere l’uomo giusto per questo incarico

  5. ferraristadeluso

    11 settembre 2014 at 10:08

    sono due giorni che vomito…..

  6. .

    11 settembre 2014 at 10:10

    marchionne al rogo come gli ebrei

  7. Capitan red

    11 settembre 2014 at 12:45

    Per quanto continueranno a piangere la vedove di Montezemolo?…sono 3 giorni..non se ne può più di leggere insulti e stupidaggini.

    “La Ferrari scomparirà(manco la Ferrari l’avesse fondata Montezzemolo) al suo posto ci sarà il logo FIAT”…svegliatevi è da decenni che in Ferrari comanda la FIAT…chi credete che abbia messo Montezzemolo alla presidenza della Ferrari a suo tempo?…Gianni Agnelli il presidente della FIAT.

    Credete che l’ingaggio di Schumacher l’abbia deciso Montezzemolo senza il consenso di Gianni Agnelli? ma se è stato Gianni Agnelli a dare l’annuncio dell’ingaggio di Schumacher ai giornalisti.
    “Se non vincono adesso(con Schumacher) è colpa loro” così disse.

    Marchionne ha fatto quello che ha fatto con il consenso degli azionisti della Ferrari di cui la FIAT è azionista di maggioranza, ma non credo che fosse l’unico azionista a volere un cambiamento.

  8. AntonioX

    11 settembre 2014 at 17:12

    “Faremo tutto quello che è necessario, anche a livello di risorse, per raggiungere questo obiettivo”.
    Quindi per l’anno prossimo più soldi e personale tecnico più competitivo? Vedremo finalmente Newey in Ferrari? Speriamo

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Focus F1

Montezemolo: 23 anni in un giorno

I ricordi e i ringraziamenti di Luca di Montezemolo
E’ stata una giornata che nessuno potrà dimenticare facilmente. Non la dimenticheranno i tifosi del Cavallino Rampante. Non la dimenticheranno