F3 | Mick Schumacher risponde a Ticktum: “Non mi interessano queste cose, penso solo a me stesso”

"Gli auguro buona fortuna e che rimanga in lotta per il titolo", ha aggiunto

F3 | Mick Schumacher risponde a Ticktum: “Non mi interessano queste cose, penso solo a me stesso”

Finale di stagione sorprendente quella della Formula 3 European Championship. Mick Schumacher in due weekend ha sopravanzato e staccato di netto il rivale in campionato Dan Ticktum grazie a cinque vittorie consecutive (tre al Nurburgring e due a Zeltweg) e ad un secondo posto al Red Bull Ring. Il tedesco è sempre più agli onori della cronaca, visto che il titolo è ormai a un passo mancando solo le tre gare di Hockenheim. A Schumi infatti basterà guadagnare altri due punti su Ticktum in Gara 1 per laurearsi campione della Formula 3 europea. Sui social però il pilota inglese del programma giovani piloti della Red Bull ha lanciato un’accusa nei confronti di Schumacher e della PREMA, team nel quale milita il tedesco, cancellandolo poco dopo. “E’ una battaglia persa, il mio cognome non è Schumacher” l’estratto più significativo di quel post poi eliminato su Instagram. Il figlio del sette volte campione del mondo di Formula 1 non si è soffermato più di tanto sull’argomento, ma qualcosa ha tenuto a dirla.

“Non tengo conto di queste cose – ha detto Schumacher a Speedweek. La macchina è fantastica da guidare, ci siamo evoluti come squadra, mentre altri potrebbero essersi fermati. Gli auguro buona fortuna e che rimanga in lotta per il titolo, ma mi concentro su me stesso, questa è la cosa più importante. Tutti crescono durante l’anno, non smettiamo mai di lavorare e di imparare. Dopo la vittoria di Spa non è stato facile, ma siamo riusciti a essere costanti, soprattutto in qualifica, con buoni tempi sul giro”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. cevola

    25 Settembre 2018 at 21:07

    Il sospetto l’ho avuto anche io perché effettivamente il salto in avanti di Mick è stato molto improvviso e allo stesso tempo anche il tracollo del suo avversario, rimasto in testa alla classifica fino a quel momento. Del resto il cognome Schumacher tira parecchio e avrebbe una certa logica pomparlo fino all’arrivo in F1. Non avendo pero’ elementi per confermarlo rimane un sospetto e basta, anche perché fosse, così il figlio del grande Schummy non farebbe molta strada…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati