F1 | Williams: “Preoccupata che mio padre mi dica di tornare a casa”

"Lui ha riposto la sua fiducia in me"

F1 | Williams: “Preoccupata che mio padre mi dica di tornare a casa”

Sergey Sirotkin ha fornito maggiori dettagli sul suo più grande problema con l’auto del 2018 di Williams. Oltre alla non competitività della macchina, il russo e il suo compagno di squadra, Lance Stroll, si sono lamentati della posizione del sedile.

“E’ passato diverso tempo perciò non penso che qualcuno si arrabbierà se ne parlo”, ha dichiarato Sirotkin a Drom.

“Il sedile non è mai stato perfetto ma il problema maggiore erano le cinture di sicurezza. Dopo l’inizio della gara si allentavano ed è una fortuna se non sono volato fuori dalla macchina”.

È un’accusa triste per la squadra che una volta trionfava. Sirotkin ha aggiunto ulteriormente “quasi nulla di ciò che abbiamo programmato o sperato ha funzionato” nel 2018.

La scorsa settimana, Jacques Villeneuve era stato piuttosto critico, ammettendo che la squadra inglese ormai può considerarsi “morta”. In merito a questa dichiarazione, una portavoce della Williams ha aggiunto di non voler commentare.

Claire Williams ha definito l’attuale monoposto come “orribile”:

“Se qualcuno un anno fa mi avesse detto dove ci saremmo ritrovati ora, ne sarei rimasta traumatizzata, è un dolore. Osservi costantemente il team, devi assicurarti che funzioni nel modo più efficace ed efficiente possibile, e questo comporta alcune decisioni difficili”.

Paddy Lowe invece, preferisce minimizzare:

Ho delle persone davvero fantastiche intorno a me. Ci sono alcuni rinforzi necessari, ma noi abbiamo il nucleo di una grande squadra, quindi penso che siamo in grado di andare nella giusta direzione”.

Per la Williams però, il problema è più personale in quanto è stato il padre Frank a consegnarle le redini del team:

“Papà ha davvero riposto la sua fiducia in me e sono sempre preoccupata che mi dica di tornare a casa. Quest’anno doveva essere il mio momento, godermi il mio bambino e mio marito, e non sono stata in grado di farlo. Sto cercando di fare un ottimo lavoro, ma poi vincere non è facile, ci vuole una grande quantità da parte tua per avere successo, e al momento mi sto mettendo alla prova per vedere se ce l’ho dentro di me”.

F1 | Williams: “Preoccupata che mio padre mi dica di tornare a casa”
4 (80%) 2 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. freddynofear

    17 luglio 2018 at 20:48

    La cosa scandalosa in Williams quanto hanno speso per avere Paddy Lowe che ha tirato fuori una macchina penosa

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati