F1 | Vandoorne: “Sono andato bene in alcune gare, ma non se ne è accorto nessuno”

"Siamo arrivati impreparati a Melbourne", ha aggiunto il belga

F1 | Vandoorne: “Sono andato bene in alcune gare, ma non se ne è accorto nessuno”

Stoffel Vandoorne ha chiuso per il momento la sua avventura in Formula 1 dopo due anni disastrosi con la McLaren. Il pilota belga, campione GP2 nel 2015 ha visto mettere in discussione le sue doti a causa di una macchina assolutamente poco competitiva e più forte probabilmente solo della Williams. Per Vandoorne anche la difficilissima sfida con Alonso, che quest’anno lo ha battuto sempre in qualifica e quasi la totalità delle volte in gara. Stoffel adesso inizierà una nuova avventura in Formula E, ma ha voluto ripercorrere i suoi due anni con il team di Woking definendoli non del tutto negativi.

“Non è mai facile quando non si è nella macchina giusta – ha detto Vandoorne. Penso di essere andato forte in alcune gare quest’anno, ma nessuno se ne è accorto. Ma se in quei momenti mi fossi trovato nelle macchine più forti, probabilmente avrei lottato per la vittoria o il podio. Quindi il tipo di vettura cambia tanto la prospettiva e il giudizio della gente, ed è un peccato. Immagino che sia sempre stato così, ma non avrei potuto fare altro nella ma posizione. Probabilmente sono state le due stagioni peggiori nella storia della McLaren, e sotto questo aspetto non è stato certo l’ideale, ma purtroppo è qualcosa che non è stato possibile cambiare. Non sono qui per lamentarmi, sia chiaro. Ci sono state buone gare quest’anno, come Bahrain e Messico, ma anche il Brasile, ma non sempre vieni premiato con i punti. Il problema è che siamo arrivati a Melbourne impreparati: tutto sembrava perfetto, ma sfortunatamente non è andata come volevamo, però sono contento di ciò che abbiamo fatto”.

F1 | Vandoorne: “Sono andato bene in alcune gare, ma non se ne è accorto nessuno”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati