F1 | Ufficiale: Verstappen rinnova con la Red Bull fino al 2020

"Il loro sostegno, quello di tutti i ragazzi a partire da quelli in fabbrica fino a quelli in garage, a prescindere dal risultato in pista, è sempre stato del 100%"

F1 | Ufficiale: Verstappen rinnova con la Red Bull fino al 2020

Ora è ufficiale: Max Verstappen rinnova con la Red Bull fino al 2020. Il comunicato stampa pubblicato sul sito della scuderia: “La squadra è lieta di annunciare che Max Verstappen, che ha debuttato con la squadra nel 2016, vincendo il suo primo GP e segnando record in Formula 1, ha accettato un contratto che lo vedrà correre in Red Bull per altri tre anni”, si legge nella nota. Fine così di tutti quei rumor che avrebbero visto Max in Mercedes o in Ferrari dopo il 2018.

Felicissimo l’olandese di questo nuovo accordo: “In Red Bull hanno sempre mostrato fiducia in me. Mi hanno accolto nel loro programma quando avevo appena 16 anni e mi hanno consentito di approdare in Formula 1 a diciassette anni per poi concedermi la possibilità di correre con loro e disputare una prima gara da sogno. Mi hanno sempre sostenuto. Il loro sostegno, quello di tutti i ragazzi a partire da quelli in fabbrica fino a quelli in garage, a prescindere dal risultato in pista, è sempre stato del 100 per cento. Abbiamo anche avuto dei momenti di divertimento! Sono molto felice di impegnarmi ulteriormente con la Red Bull Racing e non vedo l’ora di lavorare per grandi successi in futuro”, ha commentato appena dopo l’annuncio.

https://twitter.com/Max33Verstappen/status/921386154364194816

A spiegare l’accordo con il team Red Bull anche Chris Horner: “Siamo felici che Max abbia accettato di estendere il suo contratto con noi. È un pilota puro, con un innegabile talento e un istinto raro. Con un’etica di lavoro molto forte e un approccio maturo, Max ha ragione nell’avere fame di successo e non vediamo l’ora di fare questo viaggio con lui. Mentre guardiamo a lungo con Max, lavoriamo per creare una squadra intorno a lui che possa dargli il nostro sostegno”, ha concluso.

Fabiola Granier

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati