F1 | Stewart punta il dito contro Vettel: “Gran pilota, ma non ha la mente sgombra come prima”

"Penso che il tedesco abbia superato il suo picco di performance", ha commentato

F1 | Stewart punta il dito contro Vettel: “Gran pilota, ma non ha la mente sgombra come prima”

In un’intervista rilasciata alle colonne della Bild, Jackie Stewart ha analizzato la situazione di Sebastian Vettel, sottolineando come il tedesco potrebbe aver perso un pizzico di lucidità rispetto ai suoi anni migliori in Red Bull.

Secondo l’inglese, infatti, il tedesco ha commesso numerosi errori durante l’ultimo campionato, aspetto che non gli ha permesso di giocarsi il titolo mondiale fino all’ultima gara di Abu Dhabi.

Un mondiale difficile che potrebbe aver cancellato il miglior Seb, visto che errori di questo tipo, spesso e volentieri, giocano brutti scherzi sul piano mentale.

Ecco le parole di Jackie Stewart: “Penso che Sebastian abbia superato il suo picco, mentre ritengo che Lewis stia ancora costruendo il suo. Sebastian può ovviamente tornare, ma dopo una stagione del genere sarà difficile riprendere la concentrazione e la giusta cattiveria. Gli errori ti portando ad essere critico su cosa puoi fare e su cosa non puoi”.

Stewart, proprio in tal senso, ritiene che il problema del tedesco potrebbe essere la poca lucidità nei momenti caldi delle gare: “Forse ha conquistato i suoi titoli troppo presto, ma ritengo che il problema principale siano gli errori commessi durante questo 2018. Non puoi incolpare fattori esterni dopo l’ultimo campionato. Se lotti per il mondiale e ritieni una mossa rischiosa, aspetti e trovi il momento giusto per eseguirla con meno pericoli”.

“Mi piace Seb come pilota e lo ritengo uno dei migliori, ma non ha la mente sgombra come prima”, ha concluso.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

5 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati