F1 | Stampa tedesca: gravi problemi aerodinamici sulla nuova Ferrari

A lanciare l'allarme, a poche settimane dalla presentazione della vettura, è stato Auto Bild

F1 | Stampa tedesca: gravi problemi aerodinamici sulla nuova Ferrari

Proseguono le indiscrezioni negative sulla nuova Ferrari, che verrà presentata il prossimo 11 febbraio nel Teatro Valli di Reggio Emilia.

Le ultime in ordine cronologico, dopo i rumors lanciati nei giorni scorsi dal giornalista Leo Turrini, provengono dalla Germania. Infatti secondo Auto Bild la Rossa 2020 sarebbe afflitta da problemi aerodinamici, tallone d’Achille che ha accompagnato la SF90 nell’ultima stagione, che né gli specialisti al simulatore né gli ingegneri della galleria del vento sono stati in grado di localizzare.

Il problema, come riferisce la testata tedesca, sarebbe quello di aver adottato lo stile Red Bull e scommettere su un assetto molto ribassato nella zona posteriore della monoposto.

Questa soluzione può aiutare in diverse aree, ma se c’è un piccolo errore avviene una reazione a catena dalla parte anteriore che porterebbe problemi non facili da risolvere”, ha dichiarato l’ex progettista Gary Anderson.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

6 commenti
  1. Zac

    22 gennaio 2020 at 16:48

    Je vois que l’on veut copier le modèle autrichien.
    Ce n’est pas plus facile.

  2. idrija

    22 gennaio 2020 at 20:19

    Anche da GB provengano voci simili….

  3. Zac

    22 gennaio 2020 at 20:50

    Le solite cammellate messe in giro dal Camilleri d’Egitto.

  4. Victor61

    23 gennaio 2020 at 11:02

    pare, sembra, dicono, ma non è ancora sicuro, che Suor Maria Tersa Di Calcutta fosse a capo dell’industria del porno mondiale altro che santa dei poveri…che scoop ragazzi!! magari qualche giornalista(?) sportivo ci potrà scrivere su qualche articolino da bar dello sport :-)) poooovera Ferrari :-)) ma fare più sesso e meno pippe mentali no?? :-)))

  5. pepito1

    24 gennaio 2020 at 10:28

    Bè,potremmo allora cominciare a lavorare per la macchina del 2021.
    di tempo ne avremmo ( Domenicali docet..)

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati