F1 | Sainz: “Un cognome famoso non è una garanzia per Mick Schumacher”

"Se non vince e non fa risultati, non entrerà mai in Formula 1"

F1 | Sainz: “Un cognome famoso non è una garanzia per Mick Schumacher”

Un cognome importante a volte non può essere decisivo per la carriera in Formula 1. Questo è il punto di vista del pilota della Renault. Se vogliamo, è una contraddizione dal momento che proprio il padre dello spagnolo è un campione del mondo di rally…

Recentemente, Lewis Hamilton, aveva dichiarato di essere al 100% sicuro che, Mick Schumacher,  nuovo campione europeo di Formula 3, seguirà le orme del padre.

Secondo Carlos Sainz però, avere un cognome così altisonante, può essere allo stesso tempo una maledizione:

“All’inizio la pressione è enorme, tutti i genitori avranno detto ai loro figli che, battere Mick Schumacher sarebbe stato grandioso. Il nome Schumacher può aperti le porte, ma se non vince e i risultati non arrivano, non entrerà mai in Formula 1”.

Lo spagnolo ritiene che in F1, stia avvenendo un cambio generazionale:

“L’esperienza è molto importante, quindi sarà interessante vedere le vecchie volpi contro i ragazzi più giovani. Sono molto felice che ragazzi come George Russell e Lando Norris abbiano l’opportunità di correre con queste vetture, ho solo 24 anni ma nel 2019 inizierò la mia quinta stagione in F1, è pazzesco”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati