F1 | Ross Brawn su Schumacher: “Michel era un personaggio incompreso”

"Non so se nella sua mente gli piacesse l'immagine che aveva creato di sé", ha affermato l'inglese

Brawn ha raccontato alcuni aneddoti del carattere di Schumacher
F1 | Ross Brawn su Schumacher: “Michel era un personaggio incompreso”

Intervistato dalla stampa britannica al termine dell’ultimo Gran Premio della Toscana Ferrari 1000, nono appuntamento di questo mondiale 2020 di Formula 1, Ross Brawn è tornato a parlare della figura di Michael Schumacher, sottolineando come il tedesco fosse abbastanza incompreso, visto che in pista appariva un carattere totalmente diverso rispetto a quello reale.

“Michael era un personaggio piuttosto incompreso”, ha affermato Ross Brawn. “Non so se nella sua mente gli piacesse l’immagine che aveva creato di sé, perché era piuttosto intimidatorio in molti modi. Ma se lo conoscevi personalmente era esattamente l’opposto. Tante volte l’ho presentato ad alcune persone che, prima di incontrarlo, pensavano che fosse spregevole e orribile. Successivamente la loro valutazione è cambiata”.

“Mi è successo così tante volte perché c’era Michael, il pilota in pista, e c’era la versione di Michael lontano dalla pista”, ha proseguito. “Molte persone che hanno corso contro di lui avevano un’opinione diversa, ma nessuno che conosco che abbia mai lavorato con lui ha mai avuto una brutta parola da dire sulla sua persona o una cattiva opinione a causa della sua integrità.

“Era un membro molto forte di qualsiasi squadra di cui faceva parte ed è una tragedia quello che gli è successo”, ha concluso.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati