F1 | Rosberg sul contatto Hamilton – Raikkonen: “Kimi non sta guidando per Vettel”

"Il finlandese guida per per se stesso e il contatto di domenica è dovuto a un errore", ha aggiunto

F1 | Rosberg sul contatto Hamilton – Raikkonen: “Kimi non sta guidando per Vettel”

Parlando sul suo canale YouTube, Nico Rosberg ha commentato il recente incidente tra Kimi Raikkonen e Lewis Hamilton, sottolineando come il finlandese non sia affatto il tipo di pilota che mette in scena incidenti “fasulli” per favorire il proprio compagno di Scuderia. Il tedesco, proprio in tal senso, ha preso l’esempio del Gran Premio in Austria, dove Kimi ha preferito terminare la propria corsa al secondo posto piuttosto che lasciare strada a Vettel, attualmente in lotta per il campionato.

Ecco le parole di Nico Rosberg: “Kimi non sta guidando per Sebastian e l’abbiamo visto anche in Austria. La settimana scorsa, infatti, Raikkonen stazionava in seconda posizione e non ha dato nessuna possibilità a Vettel. Non ha nemmeno considerato l’idea di farlo passare. Kimi sta guidando per se stesso e il contatto di domenica è dovuto a un errore, stop. Ha frenato troppo tardi ed ha preso Lewis. E’ una cosa insolita e quindi strana, ma sicuramente non è stato fatto di proposito”.

Sulla penalità ha aggiunto: “Ritengo i 10 secondi inflitti dalla commissione gara giusti, come d’altronde i due punti sulla patente”.

F1 | Rosberg sul contatto Hamilton – Raikkonen: “Kimi non sta guidando per Vettel”
5 (100%) 3 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. morriss

    morriss

    11 luglio 2018 at 13:03

    lasciando perdere chi ha causato l incidente e chi lo ha subito, è un regolamento da cambiare. Lamentiamoci poi dei sorpassi che mancano, quando le scie sono impossibili da mantenere e la partenza resta l unico modo di superare in gara o quasi. Uno ci prova gli va male ed alla prossima non ci prova più per non essere penalizzato! No era un normale incidente da gara che non andava sanzionato, ma trattandosi di Lewis a casa sua allora!!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati