F1 | Rosberg ricorda la collaborazione con Schumacher: “Quando penso a Michael mi viene in mente la sua etica sul lavoro”

"Durante il periodo di convivenza in Mercedes ho capito perché è diventato un sette volte campione del mondo", ha aggiunto

F1 | Rosberg ricorda la collaborazione con Schumacher: “Quando penso a Michael mi viene in mente la sua etica sul lavoro”

Intervistato sul triennio vissuto in Mercedes, Nico Rosberg ha voluto ricordare la figura umana e professionale di Michael Schumacher, sottolineando l’enorme etica del lavoro mostrata durante i suoi anni all’interno della Scuderia di Brackley.

Il tedesco, infatti, è stato una vero e proprio modello per il Campione del Mondo 2016, soprattutto per quello che riguarda la gestione dei rapporti interni al team. La speranza, proprio in tal senso, è quella di poterlo presto riabbracciare.

Ecco le parole di Nico Rosberg: “Quando penso a Michael mi viene in mente la sua etica sul lavoro. Durante il periodo di convivenza in Mercedes ho capito perché è diventato un sette volte campione del mondo. Lavorava sempre al 100%, sia nella sua vita privata che in quella da pilota. E’ stato un modello per me e gli anni insieme sono stati un periodo importante della mia carriera”.

“Sono stato in grado di batterlo tre volte di fila ed è servito da stimolo. Da bambino mi affascinavano le sue battaglie con Mika Hakkinen ed è triste che non si possa far festa con lui. Un giorno vorrei poterlo riabbracciare”, ha aggiunto il tedesco

F1 | Rosberg ricorda la collaborazione con Schumacher: “Quando penso a Michael mi viene in mente la sua etica sul lavoro”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati