F1 | Ricciardo teme la fuga di Vettel: “È ancora presto, ma non possiamo lasciarlo scappare”

L'australiano in Cina confida in un weekend pulito: "La vettura è migliorata rispetto all'anno scorso, ma ora vogliamo i risultati"

F1 | Ricciardo teme la fuga di Vettel: “È ancora presto, ma non possiamo lasciarlo scappare”

Ridurre il distacco dal leader del Mondiale Sebastian Vettel: è questo il mantra con cui Daniel Ricciardo si presenta in Cina, sede del terzo appuntamento stagionale. L’alfiere della Red Bull, reduce dal ritiro di Sakhir causato da un problema elettrico, ha ammesso di temere la fuga del tedesco della Ferrari, da cui attualmente paga un distacco di 38 punti nella classifica piloti: “Dopo Melbourne ovviamente ero abbastanza felice perché avevamo una macchina veloce e abbiamo ottenuto una buona manciata di punti. Ma ovviamente dopo il Bahrain è come dire ‘Woah! Seb ha 50 punti, io 12’. È ancora molto presto, ma non possiamo permetterci di lasciarlo scappare perché altrimenti diventa difficile recuperare questo divario. Abbiamo bisogno di un weekend pulito, ce ne sono stati solo due, ma dobbiamo ottenere un podio e provare a dare un po’ di slancio: conosco la squadra, tutti sono motivati”.

Ricciardo è convinto che solo la sfortuna abbia offuscato il reale potenziale della RB14: “Penso che la vettura stia funzionando bene, stiamo cercando di trovare qualcosa in più, ma penso che la base della vettura sia sicuramente migliore rispetto all’anno scorso, in particolare aerodinamicamente. Abbiamo fatto sicuramente dei passi in avanti, ma dobbiamo iniziare a convertire questi risultati in ciò che crediamo di poter ottenere. Dobbiamo solo mettere tutto insieme: non è bello avere la macchina probabilmente più veloce e non vincere.

F1 | Ricciardo teme la fuga di Vettel: “È ancora presto, ma non possiamo lasciarlo scappare”
2 (40%) 2 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati