F1 | Ricciardo: “Non ho paura di Max, la mia velocità era ok”

"Ma la mia partenza non è stata sufficiente"

F1 | Ricciardo: “Non ho paura di Max, la mia velocità era ok”

Ancora un podio per la Red Bull e Daniel Ricciardo, che a Suzuka ha chiuso sul terzo gradino alle spalle di Hamilton e del compagno di squadra Verstappen. Queste le sue parole a conclusione del GP del Giappone. 

“La mia gara era ormai scritta dopo la partenza – l’australiano è scattato terzo, davanti a Verstappen, che l’ha passato poco dopo il via. – Non si può mai sapere cosa sarebbe successo se avessi accelerato di più, eppure è stato un problema di accelerazione oppure della macchina. Sapevo che Max era lì, ma semplicemente la partenza non è stata sufficiente ed è in quel momento che abbiamo perso l’opportunità di ottenere un risultato migliore del terzo posto. Il resto della gara è stato un pochino noioso e solitario per me. Mi è piaciuto poter spingere almeno negli ultimi giri e sono comunque contento di aver centrato un altro podio, il primo per me qui”. 

“Quando ho passato Ocon la mia velocità era buona, ma poi con le soft ho avuto un po’ di blistering sull’anteriore sinistra e negli ultimi dieci giri ho faticato. Devo studiare meglio la partenza ma poi il mio ritmo e la mia velocità erano ok, non ho paura di Max”. 

F1 | Ricciardo: “Non ho paura di Max, la mia velocità era ok”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Interviste

Lascia un commento

1 commento
  1. max02

    8 ottobre 2017 at 19:09

    già il dire non ho paura dice molto, questa è la prima volta che sento la sua pressione su max, strano ma ha ben capito che non poteva capitare un collega piu veloce di max

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati