F1 | Renault, Ricciardo: “Instabul Park è una pista bellissima, molto divertente da guidare”

L'australiano parla del prossimo appuntamento in Turchia

F1 | Renault, Ricciardo: “Instabul Park è una pista bellissima, molto divertente da guidare”

Nel fine settimana la Formula 1 tornerà in Turchia per la quattordicesima prova del mondiale 2020 di Formula 1 e lo farà una delle piste più belle degli ultimi decenni, ovvero quella di Istanbul Park. Per la massima serie automobilistica si tratta di un gradito ritorno, dato che il tracciato turco aveva già ospitato la Formula 1 dal 2006 al 2011, conquistando apprezzamenti da parte dei piloti per le sue caratteristiche curve e per i tratti ad alta velocità, come ad esempio curva 8 o la discesa di curva 1, nella quale trovare il punto di frenata non era per nulla semplice.

Sono pochi i piloti dell’attuale griglia che hanno avuto l’opportunità nel passato di girare su questo tracciato e tra questi vi è Daniel Ricciardo, seppur l’australiano disputò solamente una sessione di prove libere in vista di pilota di riserva della Toro Rosso, per poi debuttare qualche gara più tardi a bordo della HRT. “Non vedo l’ora di scendere in pista in Turchia. Ho solo fatto una sessione di prove libere lì nel 2011 ed era bagnato, quindi se sarà asciutto sarà essenzialmente un nuovo tracciato per bene. È una pista bellissima, molto divertente da guidare. Sarà molto bello con una vettura di Formula 1 moderna, con le curve ad alta velocità e lunghi tratti sull’acceleratore. Penso che darà l’opportunità di vedere qualche buon duello. È un circuito piuttosto completo. Curva 8 è fantastica, ma anche curva 1, in discesa, poi subito a sinistra. È fantastico!”, ha raccontato Ricciardo nella preview del Gran Premio. Per la Renault si tratterà di un appuntamento importante, perché dopo le ultime positive prestazione sarà il momento di ripetersi per fare lo scatto decisivo nella lotta al terzo posto nel mondiale costruttori.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

Articoli correlati