F1 | Renault annuncia un trattamento speciale per la Red Bull

Abiteboul: "Forniremo loro le novità migliori, anche a scapito della Renault stessa"

F1 | Renault annuncia un trattamento speciale per la Red Bull

È pace (quasi) fatta tra Renault e Red Bull. Il costruttore francese, dopo aver causato quattro dei sei ritiri stagionali di Max Verstappen, ha annunciato la propria volontà di ricucire i rapporti con il team austriaco. Le parole di Cyril Abiteboul, amministratore delegato di Renault F1, non hanno lasciato spazio ad interpretazioni: “Innanzitutto ogni tipo di problema che Max ha avuto, come quello di qualsiasi altro pilota, ha una giustificazione. L’ultimo a Spa è stato un difetto del sensore. Ora abbiamo introdotto una procedura diversa, meglio documentata rispetto alla precedente. Non è una questione di doversi scusare, perché dovevamo essere già a posto. Ora però quello che doveva essere in ordine, è in ordine”.

D’ora in poi la Red Bull gioverà dunque di un trattamento speciale da parte di Renault: “In termini di introduzione delle parti – prosegue Abiteboul – siamo stati più che leali con la Red Bull, cercando di rendere loro disponibili le parti migliori, anche a scapito di Renault. Sentiamo che abbiamo questo dovere nei confronti sia della Red Bull che di Verstappen. Inoltre, in termini di personale, da Singapore aggiungeremo più risorse. Ci sarà del personale dedicato a loro, più qualcun altro che curerà l’affidabilità e altre operazioni. Noi stiamo reagendo, e sono molto orgoglioso di come ci stiamo occupando di quella situazione.

A Spa-Francorchamps, dopo aver visto il proprio motore ripartire, Verstappen disse che avrebbe preferito ritirarsi per la rottura della Power Unit, piuttosto che per un problema al sensore. Parole che Abiteboul non condivide: “Francamente non sono sicuro di aver capito perché il suo motore non ha avuto problemi e dunque si sia riavviato. Sarà sicuramente utilizzato di nuovo nelle prossime gare. Se invece fosse saltato in aria, avrebbe dovuto montare un motore nuovo e subire delle penalità, dunque non sono sicuro di capire le sue parole.

Infine, il dirigente francese ha confermato che ci saranno alcuni aggiornamenti, seppur di lieve entità, per quest’ultimo scorcio di stagione: “Introdurremo alcuni pezzi. Ci garantiranno un po’ di performance, non vado nei dettagli ma ci saranno comunque novità per tutte le squadre”.

Federico Martino

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati