F1 | Renault, Abiteboul: “Con Sainz, giusta la strategia di andare con le ultrasoft”

Il team principal della Renault difende la scelta della strategia per il pilota spagnolo, decisamente deluso a fine gara

F1 | Renault, Abiteboul: “Con Sainz, giusta la strategia di andare con le ultrasoft”

Il decimo posto di Monte Carlo non ha per niente soddisfatto Carlos Sainz. Il pilota della Renault non è rimasto contento di come il team ha gestito la strategia sulle gomme, con le ultrasfot preferite alle supersoft. A difendere la scelta fatta ci ha pensato il team principal Cyril Abiteboul: “Il passaggio alle supersoft invece che alle ultrasoft si sarebbe dimostrato addirittura peggiore verso la fine della gara. Inizialmente, quando l’abbiamo deciso, la scelta è stata probabilmente poco comprensibile. Tuttavia, verso la fine, era chiaro che fosse la cosa giusta da fare”.

Una gara nella quale Sainz ha dovuto lasciar passare il compagno di squadra Nico Hulkenberg, la cui vettura godeva di prestazioni migliori, dovendo poi battagliare con uno scatenato Max Verstappen, che ha avuto la meglio giungendo alla fine nono. Anche su questo Abiteboul ha detto la sua: “È stata una gara molto difficile per Carlos, che ha anche dovuto lasciare passare Nico. Però grazie a questa mossa il suo compagno di squadra ha potuto continuare al meglio delle sue possibilità la propria corsa (giunto all’ottavo posto, ndr). Abbiamo nuovamente visto quanto sia difficile comprendere il rendimento di questi pneumatici”.

Renault che vede ora i suoi piloti occupare l’ottava e la nona posizione nella classifica piloti, con il tedesco davanti allo spagnolo di 6 punti. Vedremo se in Canada l’ordine cambierà e se Sainz potrà tornare a sorridere. Quel che è certo è che la scuderia francese non vuole mollare il quarto posto nella classifica costruttori che la vede al momento davanti alla McLaren. Ma per proclamarsi quarta forza del Mondiale i malumori interni certo non aiutano.

F1 | Renault, Abiteboul: “Con Sainz, giusta la strategia di andare con le ultrasoft”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati