F1 | Red Bull Honda, Yamamoto sull’inizio di stagione: “Potenziale superiore a Renault”

Sulle modifiche da apportare alla power unit ha aggiunto: "Dobbiamo lavorare sodo per migliorare la potenza"

Yamamoto ha parlato del lavoro svolto dalla Honda durante l'ultimo inverno, sottolineando come la specifica attuale della power unit abbia un potenziale superiore rispetto a quella presentata da Renault in questi primi appuntamenti della stagione
F1 | Red Bull Honda, Yamamoto sull’inizio di stagione: “Potenziale superiore a Renault”

Grazie al lavoro congiunto con Red Bull e Toro Rosso, Honda può essere considerata la terza forza in campo dopo Ferrari e Mercedes, parola di Masashi Yamamoto.

Secondo quanto riportato dal capo di Honda Motorsport, infatti, il motorista giapponese ha svolto un lavoro egregio durante l’ultimo inverno, riuscendo a raggiungere livelli di potenza e affidabilità mai visti nelle ultime tre stagioni. Chiarmente c’è ancora del lavoro da fare, ma i giapponesi sono certi di poter perfezionare ulteriormente il proprio power unit nel corso dei prossimi mesi, probabilmente già sul finire di questo mondiale 2019.

Per quanto riguarda Renault, invece, Yamamoto ritiene che i francesi siano diventati la quarta e ultima forza in campo, soprattutto dopo i problemi emersi in questa prima parte di stagione. Una situazione delicata, dimostrata dalle performance di Hulkenberg e Ricciardo, che starebbe premiando il divorzio voluto dalla Red Bull a metà della scorsa stagione.

“Con l’aiuto di Red Bull e Toro Rosso siamo già in forma di Renault al momento”, ha dichiarato il capo di Honda Motorsport, Masashi Yamamoto, ai microfoni di Speed Week. “Non abbiamo un vantaggio così grande, ma resta comunque un ottimo passo in avanti”.

Sulle modifiche da apportare alla power unit ha aggiunto: “Dobbiamo lavorare sodo per migliorare la potenza, mantenendo allo stesso tempo l’affidabilità. Tutto ciò comporta un grosso lavoro di sviluppo, ma purtroppo è l’unica strada da seguire. Fino ad oggi ci siamo concentrati sull’affidabilità, ottenendo buoni risultati. Adesso però è arrivato il momento di trovare più cavalli, visto che il nostro obiettivo è quello di vincere”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati