Formula 1 | Crisi Ferrari, la stampa attacca la Rossa: “Dov’è finita la SF90?”

Continuano le domande sullo stato di forma della Scuderia dopo il colpo ricevuto a Barcellona

Leclerc e Vettel chiamati a una forte risposta nel prossimo round di Monaco
Formula 1 | Crisi Ferrari, la stampa attacca la Rossa: “Dov’è finita la SF90?”

Al termine della disastrosa performance nel Gran Premio di Spagna, quinto appuntamento di questo mondiale 2019 di Formula 1, la stampa italiana ha pesantemente criticato l’operato di Mattia Binotto e della Ferrari nei primi quattro round del campionato, sottolineando come la SF90, nonostante i pacchetti evolutivi introdotto a Baku e in Spagna, non sia riuscita a mostrare lo stesso potenziale espresso durante i test pre-stagionali.

Una situazione delicata, imprevista da tutti, che ha portato Sebastian Vettel e Charles Leclerc a scivolare indietro nella classifica del campionato, addirittura dietro alla Red Bull motorizzata Honda di Max Verstappen. Stesso discorso nella classifica costruttori, visto che Mercedes è riuscita ad aprire un ampio margine dopo le cinque doppiette consecutive.

La Gazzetta dello Sport, analizzando le performance messe in mostra in questa prima parte della stagione, ha utilizzato il termine ‘crisi’ per spiegare ciò che sta succedendo a Maranello, sottolineando come ci sia una totale incertezza sulle prestazioni della SF90.

Quasi dello stesso avviso Leo Turrini, talent di Sky Sport F1 HD e giornalista presso Quotidiano.net: “Barcellona doveva essere il week-end della verità e così è stato”.

Mano pesante anche per Daniele Sparisci, giornalista presso il Corriere della Sera: “Ferrari avrebbe dovuto reagire durante l’ultimo Gran Premio di Spagna, ma così non è stato. Affidare la colpa a Sebastian Vettel sarebbe troppo a questo punto, visto che i problemi della Ferrari sono più acuti e vanno oltre alla crisi d’identità di un quattro volte campione del mondo o all’inesperienza di un giovane come Leclerc”.

Ferrari, proprio in tal senso, sarà chiamata a una forte risposta tra due settimane a Monaco, con la tappa nel Principato che sarà un crocevia fondamentale per il proseguo della stagione. L’impressione, infatti, è quella che non saranno più giustificati ulteriori passi falsi.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati