F1 | Raikkonen: “Ho colpito Hamilton, giusta la penalità”

"Mi sono preso i miei 10 secondi e sono tornato a lottare, è così che si fa"

F1 | Raikkonen: “Ho colpito Hamilton, giusta la penalità”

Terzo gradino del podio per Kimi Raikkonen nel GP di Gran Bretagna, alle spalle di Vettel e Hamilton. Il pilota Ferrari è stato autore di una bella partenza, decisa, che alla curva 3 lo ha visto però protagonista di un incontro ravvicinato con il campione del mondo in carica, colpito (involontariamente) e “affondato” fino all’ultima posizione. Per entrambi la gara ha avuto poi un risvolto decisamente più positivo di quanto al momento fosse sembrato, con Kimi e Lewis impegnati a lottare per ottenere il migliore risultato possibile. Ecco le dichiarazioni di Iceman a fine gara.

“Alla terza curva ho avuto un bloccaggio e ho finito per colpire Lewis, e probabilmente lui per colpa mia si è girato: è stato un mio errore ma a volte succede e non è stata una gara ideale per me. L’errore è stato mio, quindi mi meritavo la penalità, mi sono preso i miei 10 secondi e sono tornato a lottare, è così che si fa”.

“Sicuramente senza l’errore e la penalità sarei andato ancora meglio, però io c’ho provato e ho fatto tutto il possibile per ottenere il risultato migliore. Ci possono essere anche delle visioni opposte per quello che è accaduto, ma è andata così”.

F1 | Raikkonen: “Ho colpito Hamilton, giusta la penalità”
5 (100%) 5 votes
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

4 commenti
  1. Ronnie

    8 luglio 2018 at 19:06

    Raikkonen ne butta fuori uno e prende 10 secondi. Vettel ne butta fuori 3 e prende 5 secondi. Qualcosa non torna…

    • rearweeldrive

      8 luglio 2018 at 19:09

      ronnie ho scritto un commento ancora in fase di approvazione proprio al riguardo…

  2. rearweeldrive

    9 luglio 2018 at 01:14

    in effetti a mente lucida,a gomme fredde e dopo aver sentito chi ne sa di più ho capito che kimi è stato punito con 10 secondi invece dei 5 di sebastien perchè quest’ultimo in francia,dopo il contatto con bottas non ha tratto vantaggio,anzi,ha dovuto fare un giro a velocità ridotta e poi cambiare il musetto mentre raikkonen è rimasto + o – tra i primi a giocarsela.chiedo venia

    • Ronnie

      10 luglio 2018 at 00:57

      Si se non fosse che quel fenomeno di Vettel dopo aver distrutto il musetto sulla parte destra, mentre stava facendo il giro di rientro ha forzato ogni frenata e ha distrutto musetto anche sulla parte sinistra cozzando contro un altra ruota posteriore e rovinando al gara ad un’altro pilota. Non contento appena tornato in pista con nuovi pneumatici e nuovo musetto a buttato fuori Alonso, e poi dopo una valanga di giri gli hanno dato solo 5 secondi di penalità.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Ad Abu Dhabi occhi puntati sulla sfida Raikkonen-Bottas

I due finlandesi sono divisi da 14 punti nel Mondiale, con Verstappen spettatore interessato della sfida. Nei costruttori Force India dovrà difendere la settima posizione dagli attacchi dall'Alfa Romeo Sauber
Con i titoli piloti e costruttori assegnati rispettivamente a Lewis Hamilton e alla Mercedes, l’attenzione per l’appuntamento conclusivo di Abu Dhabi si