F1 | Per la Williams la gara di Austin sarà un test in vista del 2020

Russell: "Raccoglierò più informazioni possibili per il prossimo anno"

F1 | Per la Williams la gara di Austin sarà un test in vista del 2020

Domani le due Williams, per una volta, non saranno nelle ultime due posizioni in qualifica, questo grazie alla penalità ricevuta ieri da Perez, reo di aver ignorato la chiamata ai pesi al termine delle prove libere, e per questo il messicano scatterà dalla pit lane. Russell e Kubica, rispettivamente in diciottesima e diciannovesima casella domani alla partenza del Gran Premio degli Stati Uniti, lavoreranno più in vista del 2020 che sulla gara vera e propria, utilizzando le quasi due ore di corsa come un vero e proprio test.

“Mi piace molto guidare su questo circuito, e le condizioni erano più calde rispetto a ieri – ha ammesso Russell. Come previsto dal team, al momento siamo più lontani del solito e questa pista non è adatta alla nostra vettura. C’è voluto un po’ più di tempo per portare le gomme alla giusta temperatura, e farlo in un circuito in continua evoluzione è una sfida in più, ma è stato comunque un buon giro il mio. Domani mi divertirò e raccoglierò più informazioni possibili per il prossimo anno”.

“La pista è piacevole, forse una delle migliori dell’era moderna – ha rimarcato Kubica. In FP3 l’ultimo tentativo è stato positivo per me, ma il divario con George è grande. Abbiamo apportato alcune modifiche prima della Q1 per agevolare il nostro ritmo di gara, quindi speriamo che domani dia i suoi frutti. Nel complesso è andata bene”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati