F1 | Mercedes, Lewis Hamilton: “Siamo in lotta, ma che fatica!”

"Scivolavamo ovunque, non so se dipenda dalle temperature o dalle gomme gonfiate" ha aggiunto il sette volte campione del mondo

F1 | Mercedes, Lewis Hamilton: “Siamo in lotta, ma che fatica!”

Lewis Hamilton è stato costretto a scendere in pista con un nuovo telaio al Paul Ricard. Il sette volte campione del mondo, infatti, ha utilizzato il telaio numero 6 sin dal weekend inaugurale in Bahrain, fino a Monaco, per poi utilizzare il numero 3 a Baku. Ebbene, il primo telaio è stato ceduto al compagno di squadra Valtteri Bottas, in un tentativo di aumentare il feeling con la vettura e la fiducia in pista per il finlandese, mentre ad Hamilton è toccato invece il telaio del compagno, ossia il numero 4, che Bottas ha utilizzato dal Portogallo fino a Baku. Il passaggio di telai sembra aver già dato alcuni degli effetti sperati, tanto che Sir Lewis si ritrova costantemente alle spalle di Bottas nella prima giornata di libere in Francia, con tre decimi di ritardo al mattino e due nel pomeriggio. Tante le variabili che potranno cambiare le sorti del weekend, tra ali flessibili e pressioni aumentate per gli pneumatici;  la classifica, però, sarà fondamentale domani e chissà chi tra i due Mercedes e l’acerrimo rivale Max Verstappen riuscirà a conquistare la pole position, che negli ultimi due appuntamenti si è rivelata affare esclusivo di Charles Leclerc.

F1 | Analisi prove libere in Francia: Alpine e Alonso in gran forma, punto interrogativo Ferrari

E’ stata una faticaccia oggi probabilmente per tutti – ha ammesso Sir Lewis – non so se sia dovuto all’asfalto, le temperature o gli pneumatici gonfiati, le pressioni sono più alte che mai, ma scivolavamo ovunque. Ci saranno un sacco di dati da analizzare stanotte, con la speranza che le cose migliorino domani, ma i tempi non sono così terribili perché siamo nella lotta, questo è un bene. La mescola dura sembra la migliore, ma anche resistente, e credo che sia importante con le temperature qui: più la mescola è morbida e peggio sarà, quindi immagino che tutti opteranno per la hard in gara domenica“.

 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati