F1 | Magnussen: “Team order? Non sta a me decidere”

"Siamo piloti, per cos'altro siamo pagati a fare?"

F1 | Magnussen: “Team order? Non sta a me decidere”

Nel Gran Premio di Spagna, si è accesa la rivalità tra i due piloti Haas, Kevin Magnussen e Romain Grosjean. I due sono stati protagonisti di un contatto, in merito al quale, il team principal Gunther Steiner, sembra aver incolpato il danese.

Nel team radio infatti, si rivolge prima a Magnussen: “Kevin, devi parlare con me, per favore” e successivamente al francese: “Romain, cerca di stare calmo, sistemerò tutto”.

Quando al danese è stato chiesto se Steiner fosse arrabbiato, ha replicato scherzosamente: “Gunther sembra sempre arrabbiato, anche quando ti augura buon compleanno, è normale! Si, ci sono stati dei toni accesi, ma stavamo lottando e c’è stato un contatto”.

Non si esclude che il team possa pensare ai team order, dalle prossime gare:

“Non sta a me decidere -ha continuato Magnussen-  a volte sei in una posizione in cui non vuoi che i tuoi piloti combattano, e questo dipende da Gunther e Gene. Ma non ci sono stati ordini di scuderia, noi lottavamo per la nostra posizione. Per cosa siamo pagati a fare, altrimenti?”.

Steiner ha negato che il rapporto tra i due piloti si è incrinato dopo il contatto:

“Hanno un buon rapporto, volevo solo assicurarmi che nessuno dei due dicesse qualcosa per infastidire l’altro. Ho detto loro che di sicuro non mi metto a pensare per tutta la notte di chi sia stata la colpa. Sicuramente questa cosa ha messo un po’ di pepe ad una gara noiosa. Dovremmo essere ricompensati, si prende un punto per il giro veloce ma noi dovremmo prenderlo per l’intrattenimento”.

F1 | Magnussen: “Team order? Non sta a me decidere”
1 (20%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati