F1 | Liberty Media pensa a un modello di franchising per la Formula 1

"L'accordo concordato, come era stato chiamato in precedenza, non esisterà più", ha detto Wolff

F1 | Liberty Media pensa a un modello di franchising per la Formula 1

Liberty Media sta cercando di sostituire i contratti commerciali di tipo ‘Concorde Agreement’ tipici della F1 con un modello di franchising. Questa la proposta di Toto Wolff, che ha commentato e in qualche modo “anticipato” quali saranno le decisioni di Liberty per il 2020 e futuro.

L’attuale modello di distribuzione del reddito, ideato dal precedente boss Bernie Ecclestone, è molto controverso poiché distribuisce pesantemente i pagamenti alle squadre più ricche e lascia i contributi più piccoli alle squadre minori. Ma questi accordi sembrano proprio destinati a scomparire. Questo, soprattutto dopo le numerose polemiche suscitate dai team più in difficoltà che hanno criticato tale modello e puntato il dito contro i grandi nomi della griglia.

Ciò che sembra chiaro è che gli accordi di Ecclestone saranno autorizzati a scomparire. “Liberty Media ha un ottimo approccio, vale a dire che l’accordo concordato, come era stato chiamato in precedenza, non esisterà più”, ha detto Wolff all’emittente ORF austriaca.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Ecclestone, un premio per il suo lavoro in Formula 1

L'ex-CEO della Formula 1 ha ricevuto la prestigiosa medaglia d'oro, conferita da BARC, per il suo lavoro e il suo contributo nel mondo del motorsport
L’ex-CEO della Formula 1, Bernie Ecclestone, ha ricevuto la prestigiosa medaglia d’oro conferita da BARC – British Automobile Racing Club –
News F1

F1 | Pronti a portare anche un GP in Vietnam

Si parla di una gara su un circuito cittadino a Hanoi. L'annuncio probabilmente nelle prossime settimane
Liberty Media continua a pensare a idee nuove, stravaganti, originali e sicuramente innovative per ridare vigore alla Formula 1. Tra