F1 | Honda insegue i soliti problemi in Azerbaijan: “Disponiamo di meno potenza rispetto ai nostri rivali”

"Stiamo lavorando duramente per migliorare sotto questo profilo" ha aggiunto Tanabe

F1 | Honda insegue i soliti problemi in Azerbaijan: “Disponiamo di meno potenza rispetto ai nostri rivali”

Delusione in casa Honda al termine del Gran Premio d’Azerbaijan, quarto appuntamento del mondiale 2018 di Formula Uno. Interpellato ai microfoni del sito ufficiale della Toro Rosso, Toyoharu Tanabe ha parlato del risultato ottenuto da Brendon Hartley a Baku, sottolineando l’ottimo lavoro svolto in gara dal pilota neozelandese. Delusione invece per Pierre Gasly, fuori dalla top ten e penalizzato da un contatto con Kevin Magnussen nella parte finale della corsa. Il tecnico nipponico, in generale, ha lamentato i soliti problemi di potenza della power unit Honda, fattore di notevole importanza in Azerbaijan, ma si è comunque detto ottimista per il proseguo della stagione.

Ecco le parole di Toyoharu Tanabe: “Dopo i primi due giorni piuttosto complicati, oggi alla partenza i nostri due piloti sono riusciti a stare lontani dal caos, risalendo in classifica: Pierre era nella top ten nella prima parte di gara e anche sul finale, fino all’arrivo di Magnussen. Alla fine, abbiamo approfittato degli errori degli altri e Brendon ha conquistato il suo primo punto in F1”.

“Oggi l’intero pacchetto mancava di velocità, ancor più che nei primi due giorni e adesso dobbiamo individuarne la causa. Chiaramente, una parte della ragione è che disponiamo ancora di meno potenza rispetto ai nostri rivali. Lo sapevamo e stiamo lavorando duramente per migliorare sotto questo profilo, senza compromettere l’affidabilità delle componenti della power unit” ha aggiunto.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati