F1 | Haas, l’aumento della pressione delle gomme mette in difficoltà Schumacher e Mazepin

Ultime due posizioni per i rookie del team americano nelle libere di Le Castellet

F1 | Haas, l’aumento della pressione delle gomme mette in difficoltà Schumacher e Mazepin

Ultime due posizioni per Schumacher e Mazepin nelle libere del Gran Premio di Francia. Non una novità insomma, pensando alla stagione che la Haas è costretta a fare visti i tagli di budget e i due rookie come piloti titolari, un investimento a lungo termine in vista del 2022. Tra l’altro sia Mick che il russo hanno lamentato oggi la troppa pressione sugli pneumatici, che a detta loro hanno influenzato negativamente le prestazioni della VF-21, non lontanissima dalla Williams quantomeno in questa giornata.

F1 | Analisi prove libere in Francia: Alpine e Alonso in gran forma, punto interrogativo Ferrari

“Sfortunatamente abbiamo avuto dei problemi nelle FP1, non siamo riusciti a fare tutto ciò che volevamo – ha detto Mick. Siamo stati in grado di recuperare nel pomeriggio, imparando la pista ancora meglio rispetto alla mattinata, quindi ora dobbiamo concretizzare il tutto e cercare di avvicinarci alla Williams. Le pressioni delle nostre gomme sono aumentate e questo ci mette più in difficoltà, non riusciamo a tenerle in vita quanto vorremmo specialmente nei long run, adesso quindi dobbiamo mettere a punto la macchina in modo tale che vada bene sia in qualifica che in gara, speriamo di farcela”.

“Non è stata una giornata facile – ha ammesso Mazepin. Il caldo e la pressione delle gomme non ci hanno aiutati. Per quanto mi riguarda le FP1 sono andate abbastanza bene e nel pomeriggio siamo riusciti a completare il programma di lavoro, ma c’è tanto da fare in vista delle qualifiche. Dopo Baku e Monaco, qui è molto più semplice perché il muretto non ti aspetta all’uscita di ogni curva, è una cosa buona per un debuttante. Questo circuito presenta le sue sfide e l’asfalto ha poca aderenza, ma mi sto divertendo”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati