F1 | Grosjean: “Avrei lasciato le corse per la cucina”

La decisione dopo il licenziamento dalla Renault per il 2010

F1 | Grosjean: “Avrei lasciato le corse per la cucina”

Quando era stato comunicato al pilota francese che non avrebbe rinnovato il contratto con Renault per la stagione 2010, senza pensarci due volte, si era recato a Parigi per iscriversi ad un corso di cucina.

Tuttavia, aveva superato il limite di età consentito (allora era un 24enne) e per questo motivo, ha continuato la sua strada nel motorsport. Grosjean ha debuttato con la Renault a metà stagione nel 2009, sostituendo Nelson Piquet, ma è stato a sua volta sostituito da Vitaly Petrov per la stagione successiva. Questo, lo ha colto di sorpresa:

“Mi aspettavo di ottenere un posto con il team in vista della stagione 2010 – ha dichiarato Romain Grosjean a “The Players Tribune” –sentivo di aver corso bene. Sentivo di essere sulla traiettoria giusta. Ma, questo si sa, la politica in F1 è piuttosto … prevalente, diciamo. Ho cercato di tenere la mentalità del rookie, a testa bassa poi sentivo che parlavano di me dicendo che ero arrogante e con un grande ego. Non era affatto così, ero solo tanto timido. Tuttavia, a molti non piacevo, così il 31 gennaio mi arrivò la telefonata di Eric Boullier, il quale mi disse: ‘Romain mi dispiace ma abbiamo preso Vitaly Petrov per questa stagione’. Ho riattaccato, pensando che la mia carriera in Formula 1 fosse terminata ed ho fatto i bagagli”.

Così in quel momento, l’alternativa per il francese non riguardava più le quattro ruote…

“Ho preso un treno da Ginevra a Parigi. Ho chiamato la mia ragazza, ora mia moglie, per farle sapere che stavo andando a trovarla. E che avevo alcune notizie sulla mia carriera. Stavo per diventare uno chef. Sì, uno chef. Sono cresciuto amando il cibo. Ho visto mia madre cucinare ottimi pasti nella nostra casa di famiglia. Ricordo ancora gli odori dei formaggi nella nostra cucina, i sapori del cioccolato per dessert. E inoltre, il cioccolato è la mia religione. Mettetelo su una maglietta. Sfortunatamente, o forse per fortuna, non si è mai arrivati a quel punto. In realtà sono andato a scuola di cucina a Parigi però non mi hanno nemmeno permesso di iscrivermi. Potete crederci? Mi è stato detto che ero troppo vecchio. Troppo vecchio! Avevo 24 anni! Ma questo era. Niente cucina”.

Nei tre mesi successivi, Grosjean rivalutò le sue opzioni contattando altri team di altre serie e alla fine ha gareggiato con le monoposto Auto GP e GP2 prima di ottenere la sua seconda possibilità in F1, sempre con il team di Enstone, ma a quel punto avrebbe corso con la Lotus.

Ha trascorso cinque stagioni in squadra prima di firmare un accordo per unirsi ai nuovi arrivati ​​Haas nel 2016 e il prossimo anno affronterà la quarta stagione con la scuderia americana, al fianco di Kevin Magnussen.

 

 

F1 | Grosjean: “Avrei lasciato le corse per la cucina”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati